Graffette, o frittelle dolci di patate. Ricetta di FiorellaTempo di lettura: 2'

0

La nostra lettrice Fiorella, appassionata di pasticceria, ci invia la ricetta delle graffette, le frittelle dolci di patate fatte dalla sua nonnina. Provatela con noi!

Ciao, più DOLCI, sono una vostra lettrice che ama fare dolci e anche mangiarli.

Questa è una passione di famiglia, infatti mia nonna è sempre stata, per me, la pasticcera più brava di tutti i tempi. Vi propongo la ricetta antica che la mia nonnina utilizzava per le graffette.

Con le dosi che vi indico, ne verranno circa 115. Spero vi piacciano a tal punto da poterle pubblicare, sarebbe per me un vero onore. Vi assicuro che sono deliziose… Provatele!

Fiorella

Grazie Fiorella, noi andiamo pazze per le frittelle di patate, quindi è una ricetta che pubblichiamo con molto piacere e ti ringraziamo per aver condiviso un tesoro così grande con noi e con tutte le nostre amiche lettrici.

Graffette

Ingredienti

  • 3 patate medie
  • 100 g di zucchero
  • 500 g di farina Manitoba
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 bustina di vanillina
  • 2 uova intere + 2 tuorli
  • 100 ml di olio di oliva
  • 35 g di lievito di birra
  • buccia grattugiata di un limone

Preparazione

Lessate le patate (fatele diventare molto morbide, perché si devono schiacciare bene). Sciogliete il lievito in un po’ di acqua tiepida (io l’ho miscelata ad un po’ di latte) e aggiungete 100 g di farina, lavorate bene e formate una palla. Copritela e fatela riposare per 1 ora (raddoppierà il volume).

Pelate poi schiacciate con lo schiacciapatate le patate lessate, fino ad ottenere una purea morbida. Mescolate la purea con la restante farina ottenendo un’unica miscela. In un recipiente grande formate un buco al centro della miscela nel quale metterete la palla raddoppiata di volume, le uova e i tuorli leggermente sbattuti e un po’ di sale, mescolate, poi versate l’olio, amalgamatelo, aromatizzate con la buccia del limone e sempre mescolando unite lo zucchero poco alla volta e la vanillina.

Lavorate l’impasto e formate una palla. Mettete un po’ di farina in un recipiente, ponete dentro l’impasto coperto e fate lievitare ancora un’ora. Su una spianatoia infarinata realizzate le forme (a ciambellina o a fiocchetto), coprite e lasciate ancora lievitare 1 ora. Friggete le frittelle di patate in olio, girandole. Mettetele su carta assorbente e immergetele in una ciotola capiente che precedentemente avete riempito di zucchero.

Servitele tiepide: sono ancora più buone.

Volete condividere con noi e con tutte le lettrici le vostre ricette? Inviateci foto e ricetta e noi la pubblicheremo.

ERRATA CORRIGE

Vi segnaliamo che nella ricetta “Pastarelle di nonna Mery”, inviata da Gwendy, la quantità giusta dell’ammoniaca per dolci è di 37 g. Ci scusiamo con tutti i lettori per la svista.

0/5 (0 Reviews)

Related Post

piùDolci

piùDOLCI è la rivista che ti aiuta a trasformare la tua passione per la pasticceria in dolci e dessert indimenticabili. Qui si preparano ricette golose che vengono assaggiate, giudicate, poi fotografate e pubblicate. Pasticceri e redazione lavorano “a braccetto” per garantire ricette insuperabili e di sicuro successo.

Comments are closed.

Altro... Cucina
Torta delicata al mais ricoperta di frutta
Editoriale: frittelle di Carnevale e dolci per San Valentino
Torta Luisella: per una colazione soffice come una nuvola!
Chiudi