“Avenir”, Claudio Fasoli sperimenta l’elettronicaTempo di lettura: 1'

0

Lo stile rimane quello di Claudio Fasoli, ma in questo nuovo quartetto si aggiungono sonorità elettriche ed elettroniche. Ecco “Avenir”

CLAUDIO FASOLI “FOUR”

AVENIR

  • CALIGOLA, 2012 (IRD)

Claudio Fasoli (ten, sop); Michele Calgaro (ch); Lorenzo Calgaro (cb); Gianni Bertoncini (batt, elettr)

Chi conosce la musica di Claudio Fasoli non faticherà a riconoscere, in questo nuovo disco, quelli che sono i caratteri distintivi del suo stile: il suono limpido e spazioso del sassofono, il controllo formale degli assolo, l’uso della modalità avanzata, l’accurato lavoro compositivo.

Rispetto ai suoi ultimi lavori, tuttavia, che avevano ruotato intorno alla strumentazione acustica dell’Emerald Quartet, qui il sassofonista sceglie di calarsi in un contesto diverso, segnato dalle sonorità elettriche della chitarra di Michele Calgaro e dall’uso dell’elettronica, di cui è principale responsabile il batterista Gianni Bertoncini. Entrambi gli elementi sono usati con intelligenza ed economia, senza mai prendere il sopravvento sul discorso più propriamente musicale. Merito anche di un gruppo solido, capace di collaborare attivamente al risultato generale, creando un’opera i cui caratteri principali sono l’equilibrio e la coerenza. (SP)

Far Islands / Len / Waterhole Dance / No Kidding / Fyra / Nyspel / The Man In The Ivory Tower / Legs

Related Post

Avatar

Jazzit è una piattaforma editoriale che si distingue per autorevolezza e innovazione ed è stata fondata da Luciano Vanni nell’estate del 1997: è impegnata nella divulgazione della cultura della musica jazz e nel corso degli anni ha ampliato e diversificato la sua attività, adoperando i nuovi canali d’informazione e promuovendo iniziative volte a superare la frammentazione della comunità jazzistica nazionale.

Leave A Reply

Altro... Jazz
Walter Donatiello: “Mai confondere free e avanguardia”
Ahmad Jamal e l’energia dei vent’anni: ecco “Blue Moon”
Ahmad Jamal: «Alla mia età, continuo a maturare»
Chiudi