“Isis”, le ipnotiche percussioni di Odwalla in cd e dvdTempo di lettura: 1'

0

Il nuovo album di Odwalla, ensemble di percussioni fondata da Massimo Barbiero, si intitola “Isis” e comprende cd e dvd

"Isis", le ipnotiche percussioni di Odwalla in cd e dvd

ODWALLA

SPLASC(H), 2011 (IRD)

Massimo Barbiero (mar, vib, steel drum, gong, perc); Matteo Cigna (vib, mar, dounun, dum dum); Andrea Stracuzzi (perc, tom toms, timbales, steel drum); Alex Quagliotti (batt, steel drum); Stefano Bertoli (batt); Doudù Kwateh (perc, haalam, dijambè, voc); Doussu Tourrè (dijmbè, tama); Papis Davò (dijmbè, kora); Lao Kouyate (kora); Nihar Metha (tabla); Famoudou Don Moye (batt, congas, perc); U.T. Gandhi (batt)

Scrivere musica per un ensemble di sole percussioni significa avere il controllo su un’infinità di timbri, suoni e strumenti. Massimo Barbiero, leader e fondatore di Odwalla, ci riesce con grande maestria come dimostra “Isis”, un cofanetto che riunisce un cd e un dvd.

L’album

Il disco ospita l’ampia Leucò Suite (che si sviluppa in un costante gioco di addizione e sottrazione di riff e moti ritmici), l’orientaleggiante Per Emanuela e Pippi (un mosaico di ipnotici groove). La ripresa video documenta un concerto organizzato al Teatro Giacosa di Ivrea nell’ambito della nona edizione dell’Open World Jazz Festival, nell’inverno del 2010.

Odwalla mette in scena uno spettacolo di grande fascino, un rito ancestrale che coinvolge un gruppo di danzatori e il batterista del leggendario Art Ensemble of Chicago, Don Moye. Un filmato che ci offre oltre un’ora di musica di grande respiro, carica di colori d’Africa e profumi d’Oriente, tra melodie romantiche, frammenti ipnotici e cicli ritmici vorticosi e di eccezionale potenza espressiva. (LV)

CD: Leucò Suite / Per Emanuela / Pippi

DVD: Il morso / Cerbero / Cristiana / Il cappellaio matto / Cumana / Veleno / Yankady / La bella e la bestia / Pippi

Related Post

Avatar

Jazzit è una piattaforma editoriale che si distingue per autorevolezza e innovazione ed è stata fondata da Luciano Vanni nell’estate del 1997: è impegnata nella divulgazione della cultura della musica jazz e nel corso degli anni ha ampliato e diversificato la sua attività, adoperando i nuovi canali d’informazione e promuovendo iniziative volte a superare la frammentazione della comunità jazzistica nazionale.

Leave A Reply

Altro... Jazz
Discografia essenziale: Paul Motian in 10 dischi
“Play the blues”: il disco evento con Clapton e Marsalis
“Sounds and silence”, un documentario sulla storia di ECM
Chiudi