“Igloo”, il nuovo album di Remo Anzovino tra duetti e orchestraTempo di lettura: 1'

0

La nuova produzione del pianista Remo Anzovino alterna brani in duetto (con compagni di tutto rispetto) con composizioni orchestrali. Ecco “Igloo”

Remo Anzovino IGLOO

Remo Anzovino

IGLOO

  • ODD TIMES, 2010 (EGEA)

Il lavoro del pianista Anzovino presenta un’articolazione complessa. I brani con tempi dispari sono costituiti da duetti che il leader condivide con Franz Di Cioccio, Bebo Ferra, Francesco Bearzatti, e poi Gabriele Mirabassi, Luca Aquino ed Enzo Pietropaoli. Invece le composizioni pari sono tutte orchestrali e creano un formidabile contrasto stilistico, tra progressive rock e ritmi sudamericani. Un lavoro imponente e raffinato.

Leggi anche la recensione di Me Myself and I, di Kenny Werner.

Related Post

Avatar

Jazzit è una piattaforma editoriale che si distingue per autorevolezza e innovazione ed è stata fondata da Luciano Vanni nell’estate del 1997: è impegnata nella divulgazione della cultura della musica jazz e nel corso degli anni ha ampliato e diversificato la sua attività, adoperando i nuovi canali d’informazione e promuovendo iniziative volte a superare la frammentazione della comunità jazzistica nazionale.

Leave A Reply

Altro... Jazz
“Never Stop”, il rock intramontabile dei The Bad Plus
Stefano Battaglia e Michele Rabbia in “Pastorale”
Provati per voi: Cuffia Beyerdynamic T5p
Chiudi