La storia del jazz di Paolo Fresu e altre letture consigliateTempo di lettura: 1'

0

Questo speciale è dedicato alla storia del jazz, in tre libri: Paolo Fresu narra dei trombettisti, Max Gordon del Village Vanguard. E Bearzatti  suona per Malcom X

Max Gordon

DAL VIVO AL VANGUARD

  • IL SAGGIATORE, 2010 (PAGINE 186)

Il Village Vanguard non è soltanto un jazz club, ma anche un opificio culturale per tutti gli appassionati di jazz. A raccontarne la storia è direttamente il suo fondatore, Max Gordon, nato in Lituania e arrivato in America da emigrato. Un ragazzo che ad appena trentun’anni, nel 1934, ha dato vita a un locale che ha visto esibirsi tutti i grandi eroi della musica afroamericana. Sfilano aneddoti, ricordi, storie e intense emozioni.

polo fresu storia del jazz

Paolo Fresu

RACCONTA IL JAZZ ATTRAVERSO LA STORIA DEI GRANDI TROMBETTISTI AMERICANI

  • AUDITORIUM, 2010 (PAGINE 128 + DVD)

Il volume è il risultato di una serie di conferenze organizzate a Bolzano. A Paolo Fresu viene chiesto di illustrare la storia del jazz in cinque appuntamenti: per farlo sono invitati cinque specialisti a ciascuno dei quali è affidata la figura di un trombettista: Louis Armstrong, Dizzy Gillespie, Miles Davis, Chet Baker e Wynton Marsalis. In allegato un dvd con musica del quintetto di Fresu, che interpreta i grandi classici dei musicisti presentati.

Francesco Bearzatti Francesco Chiacchio X (SUITE FOR MALCOLM)

Francesco Bearzatti Tinissima 4et – Francesco Chiacchio

X (SUITE FOR MALCOLM)

  • VANNI EDITORE, 2010 (PAGINE 144)

La musica composta da Francesco Bearzatti per “X (Suite For Malcolm)” e le illustrazioni di Francesco Chiacchio sono nate parallelamente, come se gli spartiti e il gesto dell’artista si fossero alimentati reciprocamente per materializzare l’esistenza di Malcolm X. Questo catalogo d’arte riproduce l’intera serie di tavole (create con inchiostro nero su acetato) pensate per accompagnare la performance del Tinissima 4et dal vivo.

Related Post

Avatar

Jazzit è una piattaforma editoriale che si distingue per autorevolezza e innovazione ed è stata fondata da Luciano Vanni nell’estate del 1997: è impegnata nella divulgazione della cultura della musica jazz e nel corso degli anni ha ampliato e diversificato la sua attività, adoperando i nuovi canali d’informazione e promuovendo iniziative volte a superare la frammentazione della comunità jazzistica nazionale.

Leave A Reply

Altro... Jazz
Un graphic novel per gli amanti del jazz
Il manuale di flauto e le tecniche del canto jazz
I manuali per appassionati di batteria e chitarra jazz
Chiudi