Ancora, verricello, catena e gli altri accessori per la sosta in radaTempo di lettura: 2'

0

Per trascorrere tranquilli e sereni una notte o una semplice sosta in rada. Dall’ancora alla catena, passando per verricello e salpancora, ecco gli accessori che facilitano la manovra e vi permettono di non “spostarvi” di un millimetro

Si chiama Anchor Chain ed è realizzato dalla Douglas Marine. La sua forma lascia sicuramente un po’ perplessi, ma è utilissimo a bordo e si può installare praticamente su tutte le barche. Permette di sistemare la catena ordinatamente ogni volta che si salpa, in modo da averla pronta per il prossimo utilizzo.

L’ancoraggio per molti dei diportisti è più preoccupante che passare attraverso una sburianata di trenta nodi. L’ancoraggio terrà? E se il vento gira? E se mi sono messo su un’altra catena? Queste ed altre sono le principali domande che ognuno di noi si pone dopo che ha eseguito la manovra di ancoraggio. In aiuto dei più dubbiosi il consiglio è quello di esercitarsi a fare la manovra correttamente e di controllare attentamente la zona di ancoraggio prima di calare il calumo. Ma non solo, esistono tanti e utili accessori che aiutano e facilitano la manovra, assicurando che ogni semplice ancoraggio diventi sempre quello perfetto. Ecco una nostra selezione di quelli che non devono mancare mai a bordo della vostra barca.

TRA ANCORA E CATENA

ancora verricello catena
Ci sono diversi modi di collegare la catena all’ancora, con grilli, con maglie particolari, ecc. Il metodo migliore però è quello di usare un giunto particolare, che oltre a tenere correttamente il carico permette all’ancora di muoversi liberamente e trovare la giusta posizione sul fondale e sul musone dell’ancora. www.douglasmarine.com

QUANTI METRI?


Uno dei trucchi più usati per sapere quanta catena si sta calando è quella di segnare ogni 5/10 metri con della vernice o dei particolari inserti in plastica da inserire nelle maglie. Ovviamente di colore diverso…

COMANDI IL VERRICELLO DAL POZZETTO

ancora verricello catena
Una pulsantiera contametri con comando remoto per il salpancora. Questi sistemi sono molto utili durante l’ormeggio per poter avere più libertà di manovra. Questo modello è composto da un pannellino che si può montare in ogni parte della barca, sia in pozzetto vicino alla consolle della timoneria, sia in prossimità del salpancora. www.mzelectronic.it

IL GIUSTO SALPANCORA

ancora verricello catena
Si chiama “On-deck” Mini Genius 250 della italiana Quick, dallo splendido design, è realizzato in alluminio anodizzato in ossido duro, ed è dedicato, con i suoi 150 watt di potenza, alle imbarcazioni lunghe fino a 6-7 metri. È dotato di un sistema manuale di caduta libera a e di un comodo dispositivo a, con la cima e la catena che no su un unico barbotin.

L’ANCORA CHE SI RADDRIZZA


La caratteristica di questa ancora è la forma concava delle due lame. Sono disegnate in modo da affondare il più possibile in ogni tipo di fondale. Il “rollbar” e la forma del fuso fanno sì che la Rocna sia una delle ancore che meglio si adattano al fondale e agli spostamenti della barca. www.indemar.it

Related Post

Giornale Della Vela

Il Giornale della Vela nasce dall’idea di creare il primo giornale per gli appassionati di barche a vela e nautica in Italia e, nel corso degli anni, si è imposto come il principale mensile del settore e ha ampliato i suoi orizzonti in eventi e servizi affini: prove di barche, andamento del mercato, accessoristica, vacanze e luoghi da visitare, saloni ed eventi del settore, regate ed eventi sportivi.

Leave A Reply

Altro... Nautica
A Oracle Racing non conviene vincere facile: dal nuovo AC 45 all’AC72
Sunbeam 36.1: con queste caratteristiche può affrontare ogni tipo di mare
Nuovo Comet 26: ecco le caratteristiche e le prestazioni nella prova a vela
Chiudi