Barca usata? Cosa controllare per fare l’affare miglioreTempo di lettura: 3'

0

Rivolgersi a un esperto è utile per evitare brutte sorprese quando si acquista una barca usata

Barca usata? Cosa controllare per fare l'affare migliore
Avete ormai scelto la barca usata che fa per voi. Siete già andati a visitarla un paio di volte e vi siete “quasi” convinti che non si tratta di una fregatura. Ma un’ulteriore conferma è fondamentale. Quindi è saggio e giusto contattare un perito per un check completo e soprattutto per una valutazione economica di mercato. Ecco cosa controllare con l’esperto.

Cosa chiedere a un perito

Una volta contattato il perito, verificate se oltre al controllo della barca è in grado di dare un supporto di consulenza nella trattativa e nell’espletamento delle burocrazie varie. Spesso quest’ultima parte viene eseguita correttamente da un’agenzia marittima, in grado di destreggiarsi con più facilità tra carte e certificazioni. Un perito deve avere cura di verificare l’impiantistica e lo stato generale delle attrezzature, per far sì che possa svolgere correttamente il suo lavoro è bene fargli trovare la barca sull’invaso. In questo modo potrà, con l’aiuto dell’esperienza e di un igrometro (misura umidità) la presenza o meno di osmosi.

UN’ANALISI COMPLETA Per una visita accurata della barca è bene che sia sull’invaso e che sia asciutta, in modo da poter analizzare meglio l’opera viva.

Alcuni consigli

Per una corretta valutazione è comunque utile che la barca sia il più possibile asciutta. Nei punti sensibili dello scafo si andrà inoltre a grattare gli strati di antivegetativa fino ad arrivare al gelcoat. In questo modo si potrà verificare l’integrità dell’opera viva; se necessario potrà aiutarsi con un martelletto sullo scafo per ricercare la presenza di riparazioni pregresse. La delaminazione è un deterioramento tra i più temuti dagli armatori che, se sistemato per tempo può essere “curato” correttamente senza creare problemi. Sulle barche in sandwich si presenta quando uno dei due strati della vetroresina si stacca dalla parte centrale a causa di sovraccarichi. Ad esempio urti o collisioni, errata laminazione in cantiere (poca resina e tanta fibra).

Come controllare la delaminazione

Uno dei sistemi più efficaci per controllare la presenza di delaminazione è un’analisi a ultrasuoni lungo tutto lo scafo, carena e coperta, che controlla la presenza o meno di zone interessate a delaminazione. Una volta in coperta si controlla lo stato del rigging, in particolar modo il sartiame e l’albero. I cavi, gli arridatoi e i terminali non hanno durata infinita; in un sartiame in spiroidale in media, la revisione è ogni 10 anni.
Un perito può comunque controllare con acidi e ultrasuoni se ci sono dei punti di debolezza. Ma attenzione che si tratta di un esame “istantaneo”, non è detto che dopo poco tempo ci possano essere problemi.

Corrosione dell’albero

Sull’albero si va alla ricerca di punti di corrosione, se è verniciato è più difficile, ma con liquidi penetranti si possono raggiungere risultati soddisfacenti. Sottocoperta è necessario l’accurato controllo del motore, dell’ancoraggio dei silent block e la presenza di trafilature. Il controllo dell’olio del motore e dell’invertitore è importante per capire se sono emulsionati e se puzzano di bruciato o se hanno un colore strano. Una loro analisi può indicare lo stato effettivo di tutto il propulsore. Spagliolata la barca si controllano le sentine e gli attacchi strutturali come i prigionieri del bulbo. Non ci devono essere presenze di corrosioni e sopratutto crepe intorno ai madieri.

Burocrazia

Dal punto di vista burocratico in agenzia verranno controllati i certificati di sicurezza e di navigazione dell’imbarcazione e gli estratti RID per ottenere una sorta di atto di provenienza della barca.

Giornale Della Vela

Il Giornale della Vela nasce dall’idea di creare il primo giornale per gli appassionati di barche a vela e nautica in Italia e, nel corso degli anni, si è imposto come il principale mensile del settore e ha ampliato i suoi orizzonti in eventi e servizi affini: prove di barche, andamento del mercato, accessoristica, vacanze e luoghi da visitare, saloni ed eventi del settore, regate ed eventi sportivi.

Leave A Reply

Altro... Nautica
Yachts con una visione olistica
Yacht in stile inglese con ispirazioni coloniali
Uno Sport Yacht che esprime movimento
Chiudi