Il bompresso Sparcraft facile da montare e da usareTempo di lettura: 2'

0

Ecco un modello di bompresso, della Sparcraft, che si monta con un nuovo sistema, semplice e facile da usare

bompresso sparcraft
Se avete un gennaker o una vela tipo Code O vi serve un bompresso. Ormai ne esistono di modelli standard per diverse dimensioni di barche.
Se avete letto il servizio sui Frulloni e volete attrezzare la vostra barca per montarne uno, vi serve un bompresso. Come fare? Quale scegliere? Dalla Sparcraft ecco un nuovo modello che si contraddistingue per la sua facilità di montaggio. In coperta bisogna fissare tre piastre a cui si agganciare il bompresso, sia per quando è a riposo sia per quando lo si utilizza. Proprio il sistema di attacco nasconde una delle caratteristiche principali di questo bompresso: dato che il sistema è a incastro, tramite una molla, facile da usare anche con una mano sola. La soluzione è interessante anche quando non lo si utilizza, rimane ben fermo in coperta lasciandolo arretrato e lungo la falchetta.

Il bompresso Sparcraft

Il modello della Sparcraft viene venduto con una mura passante che può essere prolungata fino al pozzetto o bloccata in uno strozzatore integrato al bompresso. L’uscita in varea è arrotondata in modo che la cima non si rovini sfregando. Oltre alla mura, a cui fissare direttamente la vela, è previsto un collare aggiuntivo per agganciare un frullone. È fatto in modo che possa ruotare, adattandosi alle varie andature ma se si utilizzano vele tipo Code 0 è consigliabile controventare il bompresso. Sono disponibili 4 diametri differenti per un’escursione da 80 cm a un metro (tutto fuori). Ovviamente il modello deve essere calcolato in rapporto alle dimensioni della barca/dislocamento e superficie della vela di prua.
G&G Rigging, tel. 02.45481190, www.gegrigging.it
 

Un sistema di fissaggio con piastre a basso profilo e la prua è libera da ingombri

Il bompresso in posizione da riposo. È fissato sulla piastra a poppa e spostato rispetto all’asse della barca. Soluzione intelligente che lascia libero l’oblò della cabina di prua.
L’aggancio a prua. Con questo sistema, quando il bompresso è smontato, la prua rimane libera da ingombri. Si nota anche la cuffia che ruota libera sul bompresso per fissare un frullone.
 
Il particolare dell’aggancio con molla
 
 
Il sistema di bloccaggio della mura tramite uno strozzatore integrato. Ovviamente la cima può essere portata in pozzetto.
 

Related Post

Giornale Della Vela

Il Giornale della Vela nasce dall’idea di creare il primo giornale per gli appassionati di barche a vela e nautica in Italia e, nel corso degli anni, si è imposto come il principale mensile del settore e ha ampliato i suoi orizzonti in eventi e servizi affini: prove di barche, andamento del mercato, accessoristica, vacanze e luoghi da visitare, saloni ed eventi del settore, regate ed eventi sportivi.

Leave A Reply

Altro... Nautica
Tutto in un display: come scegliere il multifunzione e gli ultimi modelli
Come scegliere il coltello da usare in barca: ecco i nostri modelli preferiti
Come evito le collisioni? Ecco AIS, che indica la posizione delle barche in mare
Chiudi