Sì, sono un Dufour: ecco il nuovo 375 Grand Large, progettato da Umberto FelciTempo di lettura: 2'

0

Tanti piccoli dettagli e un’abitabilità interna da primato  caratterizzano il nuovo undici metri di Dufour. Un italiano, Umberto Felci, l’ha interamente progettata. Il 375 Grand Large diventerà un riferimento per le barche di queste dimensioni

di Alessandro De Angelis

Sì, sono un Dufour: ecco il nuovo 375 Grand Large, progettato da Umberto Felci
Il nuovo undici metri di Dufour è stato pensato per navigare in crociera con il massimo comfort. Sono stati sfruttati tutti gli spazi interni ed esterni, e in più è veloce anche a vela
Piccolo, elegante e iper confortevole, questo è in sintesi il nuovo Dufour 375. Una barca costruita in Francia, ma dal cuore tutto italiano. È la prima volta che il cantiere si affida completamente al progettista Umberto Felci, dentro e fuori. Le linee sono filanti e ben proporzionate con la prua verticale e un baglio massimo che garantisce una buona abitabilità interna. Ma ciò che caratterizza di più questo nuovo 11 metri è l’insieme di piccoli e fondamentali dettagli che l’arricchiscono.

Un undici metri comodo e prezioso

Sono soluzioni mirate a rendere più confortevole la crociera e più abitabile la barca. Per esempio il pannello copri fuochi che non si sa mai dove mettere, qui appare e scompare in un attimo, oppure i cuscini che ogni volta si spostano per aprire una vano qui sono sagomati in modo da non toccarli neanche. Tutti gli ambienti interni sono particolarmente vivibili anche grazie alla scelta di spostare i volumi più a poppa e sfruttandoli al 100%.
La paratia che di norma divide la cabina di poppa dal gavone esterno da cui si accede alla timoneria, è stata eliminata guadagnando circa 30 cm di spazio. I cavi del timone e il pistone del pilota , rimangono più alti e con un pannello amovibile si raggiungono con facilità senza essere dei contorsionisti.
Per tutti i dettagli del 375 GL, leggete il nostro articolo.

UNA LINEA ELEGANTE In alto, il Dufour 375 GL all’ancora. Il disegno della tuga e le due finestrature in murata la caratterizzano particolarmente. Sopra il pozzetto, con la doppia timoneria e il tavolo centrale con il plotter che si estrae e si orienta a favore del timoniere

Related Post

Giornale Della Vela

Il Giornale della Vela nasce dall’idea di creare il primo giornale per gli appassionati di barche a vela e nautica in Italia e, nel corso degli anni, si è imposto come il principale mensile del settore e ha ampliato i suoi orizzonti in eventi e servizi affini: prove di barche, andamento del mercato, accessoristica, vacanze e luoghi da visitare, saloni ed eventi del settore, regate ed eventi sportivi.

Leave A Reply

Altro... Nautica
Bjorn Larsson, scrittore e marinaio. Ecco la sua storia e i suoi libri (scritti in barca)
Caos parchi marini: continua l'odissea di Umberto Verna e dalla multa inspiegabile
Tuffati in piscina… dalla barca. Ora si può, grazie a Magic Swim
Chiudi