Elan Impression 444: caratteristiche per una crociera da pasciàTempo di lettura: 5'

0

Disegnato da Rob Humphreys, il nuovo Elan Impression 444 è ideale per una crociera in famiglia. Spazi esterni ben vivibili con un pozzetto da invidiare. Ecco le sue caratteristiche

di Alberto Cossu

Elan Impression 444: caratteristiche per una crociera da pascià
Foto di Andrea Carloni & Elan Marine

Con l’albero a due crocette acquartierate e un fiocco a notevole sovrapposizione, l’Impression 444 si muove bene anche con arie leggere. Il dislocamento complessivo è nella media dei 44 piedi: 10 tonnellate.Durante la scorsa Elan Cup, che si è svolta a Grado a fine maggio, sono salito a bordo del nuovo Elan Impression 444. Era uno dei primi esemplari naviganti, e arrivava direttamente dalla Slovenia. Mi faccio raccontare dai ragazzi che hanno fatto il trasferimento come è andata la navigazione. Erano felici di aver portato l’Impression 444 e non una barca più piccola. Hanno affrontato infatti un bello sburianone con vento sui 30/35 nodi (di poppa) e diversi temporali. Capisco che non sono stati male appena salgo a bordo.

La prima impressione

L’Impression ha un pozzetto particolarmente avvolgente. Sedute con paramare molto alti e una capottina che protegge fino quasi al tavolo centrale. Che sia una barca comoda e per navigazioni a lungo raggio lo si capisce subito, la tuga è con la linea inconfondibile degli Impression, particolarmente accentuata con una grande finestratura laterale e molto alta, lasciando intendere, già da fuori, che sotto di spazio ce n’è da vendere.

Costruzione di Elan Impression 444

L’Impression 444 viene realizzato con lo scafo in infusione sotto vuoto e la coperta laminata in maniera tradizionale a mano. L’accoppiamento avviene con incollaggio tramite epossidica e poi fissato con le viti e imbullonato all’altezza dei candelieri. La rigidità dello scafo, che comunque non nasce per correre, viene garantita oltre che dalla tecnica di laminazione dello scafo, anche dal classico “ragno”, che viene fascettato e rinforzato alla pancia della barca. Su di esso ovviamente vengono scaricati tutti gli sforzi dell’albero e della chiglia. La cura delle rifiniture è notevole, le zone che necessitano un maggior rinforzo come la prua e la poppa vengono fazzolettate a mano.

Caratteristiche della coperta

La filosofia progettuale dell’Impression è chiara e ben definita: è una barca pensata per navigare in sicurezza e con la famiglia. Il pozzetto è largo e comodo con le panchette laterali alte con un comodo scalino verso prua, che in crociera si rivela utile anche per appoggiare bevande e bicchieri.

Il gavone del salpancora è di dimensioni un po’ sacrificate.
Le sedute sono larghe e girano completamente intorno al tavolo, guadagnando una seduta in più, di fronte all’accesso sottocoperta. La doppia timoneria rende comodo il passaggio dalla plancetta apribile di poppa verso il pozzetto e le due ruote per il timoniere sono posizionate in modo che la vista sia ottimale in navigazione.

Comandi e manovre

I comandi motore sono a dritta, con la leva, sistemata in coperta, facile da comandare anche grazie alle sue notevoli dimensioni. Sotto il tavolo, nella consolle centrale si trova inoltre il chartplotter. Soluzione comoda per dare un occhio alla rotta, ma meno confortevole se bisogna lavorare per pianificare la navigazione. Le manovre sono organizzate con il carrello della randa sulla tuga, manovrabile tramite il winch posto in prossimità degli stopper. Sempre a disposizione del timoniere il winch per la scotta del fiocco, che ha una sovrapposizione di circa il 130%.

Elan Impression 444: caratteristiche per una crociera da pascià
Lungo la murata sono state posizionate delle finestrature: oltre ad ingentilire il disegno aumentano la luce interna in ogni ambiente.
Verso prua il passaggio è comodo grazie al “gradino” tra il pozzetto e il ponte e all’attacco delle sartie, e i carrelli del fiocco sono vicino alla tuga. Lo spazio prendisole non manca: l’Impression può essere considerato una barca ergonomica, con linee morbide e praticamente senza spigoli in coperta.

Interni

Non è definibile come un deck saloon, ma la tuga pronunciata, con le ampie finestre e il salone centrale disposto su più livelli lo ricorda vivamente. Una soluzione che permette di guadagnare in termini di vivibilità. Un piccolo dislivello divide la zona “di lavoro” cucina e carteggio dal tavolo della dinette. Scendendo dalla scaletta si ha un comodo appiglio e i gradini, con un’ottima inclinazione laterale, permettono il passaggio anche a barca sbandata. La cucina a L è ben organizzata con i bordi rialzati e gli angoli arrotondati.

Bagni e cabine

A dritta si trova invece il tavolo da carteggio e il bagno per le due cabine di poppa. Il bagno si sviluppa per il lungo e offre un’ampia cabina doccia con l’utile porta chiusura della barca. Per avere maggiore luce e aria nel salone, sono stati posizionati due comodi oblò che comunicano direttamente con il pozzetto. Camminando verso prua, si lascia a sinistra il divano con il tavolo centrale ad anta ribaltabile con portabottiglie a vista, dotato di tientibene. Per raggiungere la cabina armatoriale bisogna scendere un altro gradino: questo forse è di troppo, sarebbe stato meglio avere tutto alla stessa altezza. La cabina è organizzata con letto centrale a V e un bagno riservato.
Tante altre barche, con le loro caratteristiche, sul Giornale della Vela.

Elan 444 Impression: caratteristiche per una crociera da pascià
Il salone centrale rimane molto luminoso grazie alla serie di finestre in murata e a quella ampia della tuga. Gli spazi sembrano ancora più grandi grazie alla differenza di livello tra la zona della cucina, quella della dinette e del corridoio verso la cabina di prua. L’unico difetto è che in navigazione troppi gradini possono essere d’intralcio.

Related Post

Giornale Della Vela

Il Giornale della Vela nasce dall’idea di creare il primo giornale per gli appassionati di barche a vela e nautica in Italia e, nel corso degli anni, si è imposto come il principale mensile del settore e ha ampliato i suoi orizzonti in eventi e servizi affini: prove di barche, andamento del mercato, accessoristica, vacanze e luoghi da visitare, saloni ed eventi del settore, regate ed eventi sportivi.

Leave A Reply

Altro... Nautica
Mediterraneo in barca: 50 mete per una vacanza tra Francia, Italia, Grecia e…
Test Vela: che tipo di skipper sei?
Come tappare una falla a bordo della barca? La risposta al nostro Quiz vela
Chiudi