Feet 30, una comoda barca low cost di nove metri. Tutte le caratteristicheTempo di lettura: 3'

0

Vi presentiamo Feet 30: si tratta di un nuovo progetto di barca low cost con comodi spazi sottocoperta. Tutte le caratteristiche

feet 30 barca low cost caratteristiche
FEET 30 Lunghezza ft: 9,23 m Lunghezza al galleg: 8,85 m Larghezza max: 2,49 m Pescaggio: 1,98 m Dislocamento: 1.640 kg Piano velico: 54,60 mq Motore entrobordo: elettrico Serbatoio acqua: 60 l Posti letto: 4 Costruzione: infusione Prezzo: 54.000 euro + Iva

Il motore elettrico equivale ad un 10 cv e un piccolo
generatore permette la ricarica anche in rada

Più di nove metri, quattro cuccette, prestazioni da brivido, costruzione sofisticata in infusione, tutto quello che serve, escluse le vele. Il prezzo del nuovo Feet 30 pronto per navigare? 54.000 euro. Sì, solo poco più di 50.000 euro, in un segmento dove i “day sailer” di nuova generazione costano praticamente il doppio. Ecco le sue caratteristiche.

BARCA LOW COST: DOV’E’ IL TRUCCO?

Mauro Uggè e Francesco “Ciospo” Allegri, soci del nuovo cantiere BS BOATS, che di barche se ne intende, ci spiega che il trucco non c’è: “C’è solo un grandissimo lavoro di ottimizzazione di costi, una ferrea organizzazione di cantiere, margini economici corretti”. Ma il Feet 30 non è solo la prima barca “low cost” italiana, è anche ricca di innovazioni piuttosto coraggiose. Guardiamo un po’ questo 30 piedi.

IL PROGETTO DI FEET 30

Il progetto è di Maurizio Cossutti, uno dei designer italiani sulla cresta dell’onda: ha ideato uno scafo che sembra un piccolo “Volvo 70”, con uno scalino, tanto di moda e tanto utile alle prestazioni e alla stabilità di forma, che si prolunga da poppa sino a centro barca.

Coperta e caratteristiche esterne

Il piano di coperta è semplicissimo, con un grande “pozzettone” e le manovre a portata di timoniere, per una navigazione anche in equipaggio ridottissimo.
Geniale il semplice sistema per smontare e togliere, svitando due soli bulloni, la lama di deriva con siluro in piombo, rendendo così la barca trasportabile su strada (è larga 2,49 m) con un’auto, senza costosi carrelli basculanti. Un bell’albero poggiato in coperta con generoso piano velico, un dislocamento medio leggero, la costruzione con il sistema in infusione e uso di resine vinilestere, dovrebbero garantire prestazioni veliche molto interessanti. A tal punto che è stato già stilato un rigido regolamento di classe per creare, da subito, una classe monotipo.

Il motore di Feet 30

Il Feet 30 il motore ce l’ha, ma è elettrico con una potenza pari a 10 cv. Uggè garantisce che i vantaggi sono indubbi: è piccolo, leggero, non si rompe quasi mai e garantisce prestazioni adeguate. Un piccolo generatore di serie garantisce la ricarica delle batterie, anche se non lo si attacca alla corrente in banchina.

Caratteristiche degli interni

A differenza dei day sailer concorrenti, oltre al prezzo molto competitivo, il Feet 30 ha spazi più che onesti sottocoperta: una bella cuccetta matrimoniale a prua e altre due cuccette ai lati del pozzetto, un vero wc marino e una efficiente zona cucina. Insomma, si può effettuare una crociera estiva, sportiva ovviamente. Il primo esemplare del Feet 30 è in via di ultimazione nel cantiere Corradi sul Lago di Garda, il varo è previsto entro aprile.
BS Boats, cell. 335 6697582, www.feet30.it
Tanti altri modelli sul Giornale della Vela.

Related Post

Giornale Della Vela

Il Giornale della Vela nasce dall’idea di creare il primo giornale per gli appassionati di barche a vela e nautica in Italia e, nel corso degli anni, si è imposto come il principale mensile del settore e ha ampliato i suoi orizzonti in eventi e servizi affini: prove di barche, andamento del mercato, accessoristica, vacanze e luoghi da visitare, saloni ed eventi del settore, regate ed eventi sportivi.

Leave A Reply

Altro... Nautica
Come organizzare la barca? Rispondono Alberto Barovier, Stefano Rizzi e Mauro Pelaschier
Vela, a bordo del Dufour 375 Grand Large con Umberto Felci
Bora a 60 nodi in Croazia, i corpi morti cedono e… la disavventura di Carlo
Chiudi