Hanse 325, come semplificarsi la vitaTempo di lettura: 3'

0

Dal fiocco autovirante alla posizione dei winch, il nuovo nove metri e mezzo del cantiere tedesco è l’ideale per chi vuole navigare rilassato da solo o in coppia. Con un occhio di riguardo alla comodità interna
di Maurizio Ferrato

hanse 325 prova caratteristiche yacht
HANSE YACHTS HANSE 325
Provate a immaginare di poter navigare anche da soli sulla vostra barca… una possibilità riservata ai grandi navigatori oceanici e alle loro barche super tecnologiche? La risposta per fortuna è negativa e l’Hanse 325 potrebbe fare al caso vostro. Questo nuovo nove metri e mezzo rappresenta il modello più piccolo delle ultime novità presentate dal cantiere tedesco e racchiude tutte le caratteristiche della gamma. Ad esempio la scelta del fiocco autovirante, un’ottima soluzione per le veleggiate in equipaggio ridotto.

HANSE 325: LA PROVA DEL GIORNALE DELLA VELA

Il 325 col quale ho navigato di comporta bene, grazie alle linee d’acqua di Judel/Vrolijk, anche in condizioni di vento leggero (la mia uscita in mare si è svolta con una brezza leggera di non oltre 10 nodi e acqua piatta), che notoriamente non avvantaggiano la ridotta potenza dell’autovirante a prua. Sono già previste le rotaie del punto di scotta per un genoa tradizionale qualora alcuni armatori lo preferissero. La barca comunque ha un buon angolo al vento e accelera prontamente anche con deboli raffiche. Però avrei preferito che la ruota del timone, a portata di braccia anche stando seduti e appoggiati con la schiena alle draglie, trasmettesse maggior controllo e sensibilità. Non ottimale poi la posizione degli strumenti sulla parte terminale dei due paraonde del pozzetto. Così risultano leggibili solamente da vicino.

CARATTERISTICHE ESTERNE: LE VELE

Il piano velico di oltre 51 metri quadri complessivi prevede una randa North Sails di circa 28 mq con quattro stecche full batten, sicuramente la scelta migliore per ottimizzare le prestazioni complessive della barca. In coperta mi hanno colpito i due oblò a filo che, oltre a rendere pulita e moderna la linea, rendono più agevoli gli spostamenti e più fruibili le zone prendisole.

hanse 325 prova caratteristiche yacht
HANSE YACHTS HANSE 325

INTERNI ALL’INSEGNA DELLA FUNZIONALITÀ

Scendendo sottocoperta, gli interni sono disegnati direttamente da Hanse. A sinistra si trova il bagno (con un pratico accesso secondario al gavone del pozzetto), il piccolo tavolo da carteggio e il pannello di controllo chiuso da un’originale copertura plastica scorrevole. Nei prossimi esemplari verrà però realizzata in legno, così come la scala, ora con struttura in vetroresina e pedate sagomate in legno. Questo andrà a vantaggio dell’incremento della qualità generale. A dritta invece la cabina di poppa e la cucina a L.

Caratteristiche interne personalizzabili

Il quadrato si può personalizzare scegliendo tra 29 tipi diversi di tessuti e pelli. Inoltre risulta molto luminoso grazie alla generosa finestratura e al colore bianco di paratie e cielini. Classica l’impostazione con due divani contrapposti separati da un tavolo abbattibile simmetrico intorno al puntone dell’albero. A estrema prua c’è la seconda cabina con adeguati spazi di stivaggio. In sintesi, una buona barca adatta a una navigazione rilassata anche in coppia, sia durante un’uscita giornaliera sia in crociera. Hanse Yachts, www.hanseyachts.com
 
 

Giornale Della Vela

Il Giornale della Vela nasce dall’idea di creare il primo giornale per gli appassionati di barche a vela e nautica in Italia e, nel corso degli anni, si è imposto come il principale mensile del settore e ha ampliato i suoi orizzonti in eventi e servizi affini: prove di barche, andamento del mercato, accessoristica, vacanze e luoghi da visitare, saloni ed eventi del settore, regate ed eventi sportivi.

Leave A Reply

Altro... Nautica
Robin Knox Johnston: la vita della Leggenda Vivente tra mare e vela
Alessandro di Benedetto: "Nel mio libro vi racconto il giro del mondo in solitario"
Serial Hybrid: un motore che è anche generatore
Chiudi