Long distance per derive: ecco il calendario delle regate 2010Tempo di lettura: 1'

0

Sfida a tempi compensati su percorsi medio-lunghi. Ecco il calendario delle long distance per derive del 2010

Parte dalla laguna di Venezia l’edizione 2010 del Circuito italiano long distance per derive. La manifestazione velica prevede cinque manche che interesseranno la laguna veneta, il Lago di Garda e anche quello di Iseo. Le derive, seppure diverse, regateranno ad armi pari. Questo grazie all’utilizzazione del sistema a tempi compensati che assegna a ogni classe un rating che permetterà di eguagliare le prestazioni delle imbarcazioni ai fini della classifica. Ecco allora il calendario, tappa per tappa.

Ecco le date e le partenze in giro per l’Italia

Si parte il 6 giugno dalla laguna di Venezia dove è in programma la Velalonga, organizzata dal Circolo Velico Casanova. Poi ci sposterà sul lago di Garda dove domenica 27 giugno è in programma il Trofeo 4 venti, una regata velica che tocca le sponde dei comuni di Desenzano, Sirmione, Moniga e Padenghe (www.trofeodei4venti.blogspot.com). Il circuito prosegue il 3-4 luglio con la Jesolo Long distance (www.centrovelicosunsea.it). Quarta tappa il 12 settembre con la classica Nastro Azzurro promossa dall’Associazione Nautica Sebina di Sultano. L’ultima prova del circuito si svolge il 19 settembre in occasione della FitzCarraldo Cup promossa dall’omonimo club di Brenzone (www.compagniafitzcarraldo.it).

Related Post

Giornale Della Vela

Il Giornale della Vela nasce dall’idea di creare il primo giornale per gli appassionati di barche a vela e nautica in Italia e, nel corso degli anni, si è imposto come il principale mensile del settore e ha ampliato i suoi orizzonti in eventi e servizi affini: prove di barche, andamento del mercato, accessoristica, vacanze e luoghi da visitare, saloni ed eventi del settore, regate ed eventi sportivi.

Leave A Reply

Altro... Nautica
Sa Pischedda: il nostro ristorante per mangiare bene in Sardegna
Mobili outdoor: tante idee per un look minimal, elegante e naturale
Barca usata? Cosa controllare per fare l’affare migliore
Chiudi