M45, perché funziona in regata e in crociera. Ecco le caratteristicheTempo di lettura: 3'

0

L’ultimo nato di 2 Emme Marine è M45, un tredici metri e mezzo capace di grandi prestazioni, con le caratteristiche adatte per chi vuole stare comodo. È stato presentato nelle versioni Corsa e Stile

di Alessandro de Angelis

m45 emme marine caratteristiche
NATO PER VINCERE Pensato per “andare forte”, l’M45 stupisce comunque per l’attenzione data agli spazi interni e agli armatori che vogliono godersi anche una crociera.
Realizzare un tredici metri e mezzo che potesse accontentare sia i patiti della velocità sia chi intende godersi il mare con più comfort. Ecco l’idea che sta alla base della doppia versione (Stile e Corsa) nella quale viene proposto il nuovo M45 di 2 Emme Marine. Il cantiere friulano si è affidato alla matita di Maurizio Cossutti, che insieme a Matteo Polli ha sfruttato la lunga esperienza nel campo delle competizioni.

COSTRUZIONE DI M45

Scafo e coperta sono realizzati in sandwich di PVC con pelli unidirezionali e biassiali, laminate con resina epossidica con la tecnica del vuoto su stampi femmina. Il ragno strutturale è realizzato in acciaio ad alta resistenza e supporta i carichi di chiglia, lande a albero. Per le paratie si è scelto il compensato marino e sono state fazzolettate a scafo e incollate alla coperta. Fanno eccezione le paratie anticollisione di prua e di poppa e la paratia maestra, che sono in composito eseguite con le stesse tecniche di scafo e coperta.

Il risultato: una barca leggera e maneggevole

Il risultato? Le estremità della barca sono più leggere e questo rende più confortevole il passaggio sull’onda. Una barca, questo M45, che il timoniere controlla completamente (o quasi, visto l’importante piano velico). Questo anche grazie alle notevoli dimensioni della pala del timone, il cui asse è realizzato in carbonio a sezione variabile alloggiato su cuscinetti auto allineanti.

Una barca per chi ama correre

Nella versione Corsa o nella Stile, l’M45 rimane una barca per chi vuole correre. Il piano di coperta è stato studiato nei minimi dettagli per consentire di manovrare con rapidità e sicurezza. Tutte le aree calpestabili sono rivestite di antisdrucciolo bordato ad alto grip e il trasto della randa, per esempio, è a filo pozzetto. Le manovre sono nascoste in appositi passaggi integrati nella struttura della tuga. Nella versione Corsa l’albero è in carbonio, armato a 9/10 a due ordini di crocette acquartierate ed è dotato di rotaia per il tangone. Nella versione Stile è invece in alluminio. In entrambi i casi le sartie verticali sono fissate a murata mentre le diagonali sono in prossimità della tuga.

m45 emme marine caratteristiche
Tutto è a portata di mano

COMODI ANCHE IN CROCIERA

Il colpo d’occhio, appena scesa la scaletta con i gradini rialzati ai lati per facilitare il passaggio a barca sbandata, è di uno spazio maggiore di quanto ci si aspetterebbe. Il design è particolarmente moderno, con i colori grigi e bianchi a farla da padroni.

Caratteristiche della dinette

La dinette, a sinistra, dispone di un tavolo regolabile in altezza. Di fronte c’è la cucina con tutti gli accessori (come il frigorifero a pozzetto da 120 litri e la cucina basculante a tre fuochi a gas) e un discreto spazio di appoggio. A proravia della cucina, sempre a dritta, nell’esemplare sul quale sono salito, è stato realizzato il tavolo da carteggio, ma su richiesta può essere commutato in un piccolo salottino.

Le cabine

La cabina armatoriale ha un letto matrimoniale di oltre due metri di lunghezza con accessi da entrambi i lati, due armadi appendiabiti e un bagno dedicato. L’area poppiera viene proposta dal cantiere in due versioni: o con una cabina a sinistra con letto doppio e a dritta un’ampia zona di stivaggio (ideale per una o due coppie) oppure con due cabine simmetriche. In entrambi i casi è previsto un bagno anche a poppa con wc manuale, lavello con miscelatore e doccia.
 
Tanti altri modelli di barche, con le loro caratteristiche, sul Giornale della Vela.

Related Post

Giornale Della Vela

Il Giornale della Vela nasce dall’idea di creare il primo giornale per gli appassionati di barche a vela e nautica in Italia e, nel corso degli anni, si è imposto come il principale mensile del settore e ha ampliato i suoi orizzonti in eventi e servizi affini: prove di barche, andamento del mercato, accessoristica, vacanze e luoghi da visitare, saloni ed eventi del settore, regate ed eventi sportivi.

Leave A Reply

Altro... Nautica
Vacanza ecologica, in barca si può. Tutti i segreti per un viaggio green
I Float, il generatore che galleggia e non fa rumore
Un singolo piccolo e cattivo: caratteristiche e prova di RS100
Chiudi