Manovrare la barca con un joystick, ora si può! Arriva Dock e GoTempo di lettura: 3'

0

Si chiama Dock & Go un sistema della Beneteau che permette di ruotare il piede del Sail Drive e combinare la sua azione con l’elica di prua. È una specie di joystick per manovrare la barca

Ormeggiare in banchina con una manovra perfetta sempre, in qualsiasi condizione di spazio e di vento. Il tutto, manovrando la barca con un joystick. Sembra che il sogno di tutti, l’ormeggio senza problemi, stia diventando realtà. Il cantiere francese Beneteau ha appena lanciato un sistema di ormeggio automatizzato. Si chiama “Dock & Go” e che permette di coordinare tramite un semplice joystick lo spostamento trasversale e la rotazione della barca anche in acque ristrette. Tutto per semplificare la navigazione.

COME FUNZIONA IL JOYSTICK PER MANOVRARE

Funziona tramite un software che coordina la rotazione e movimento del piede e dell’elica del Sail Drive, alla spinta dell’elica di manovra di prua e/o di poppa. Una vera e propria rivoluzione per le barche a vela. Immaginate come sarà semplice accostarsi in banchina, o allontanarsi con vento a sfavore, un gioco da ragazzi. Il Dock & Go, una volta attivato, blocca automaticamente il timone. Poi tramite un semplice pomellino porterà la barca dove desiderate, traslandola lateralmente o ruotandola su se stessa.

Presto sul mercato

Messo a punto dalla Beneteau insieme alla ZF Dock & Go sarà già disponibile dalla primavera 2011 sui modelli Oceanis 46/50 e sul nuovo Sense 50 equipaggiati con motore Yanmar 75 cv SD.

I SEGRETI DEL DOCK & GO

– Una centralina sincronizza il piede saildrive girevole (da 0° a 180°/ 360°) e l’elica di manovra a prua;
– Le manovre si effettuano con l’aiuto di un Joystick a forma di «Croce» sulla postazione di guida: traslazione di 90 gradi verso dritta, sinistra, avanti o indietro e otazione sul posto.
– La retro marcia avviene tramite la rotazione del saildrive senza perdere potenza
– Il timone si blocca automaticamente durante l’utilizzo del joystick
– La rotazione del saildrive avviene con l’aiuto di un motore elettrico in meno di un secondo.

manovrare barca joystick dock e go
UN GIOCO DA RAGAZZI Ormeggiare non sarà più un problema neanche con un 50 piedi.

CINQUE MOTIVI CHE FANNO DEL DOCK & GO UNA RIVOLUZIONE PER LA BARCA

1 – Ormeggio in porto

Siete in fase di manovra, lo spazio è poco e dovete ruotare la barca di 360 gradi. è l’ultimo posto disponibile in porto e se non vi sbrigate ve lo fregano in un batter d’occhio!

2 – Sfavorevole

Siete in porto, c’è vento e come al solito arriva dal posto sbagliato! dovete girarvi entrare nell’ormeggio rapidamente senza scarrocciare e sbattere sulla barca del vicino.

3 – In banchina

È la manovra normalmente più semplice, sempre se il vento non arriva proprio dalla banchina. Con il Dock and Go la barca traslerà lateralmente senza problemi.

4 – Salpare

Siete dal benzinaio, dovete liberarvi e avete il vento che vi spinge in banchina, a poppa e a prua non c’è spazio. Spostate il joystick lateralmente e la barca si allontanerà in un’attimo, senza fare danni.

5 – Per chi è alle prime armi

Avete appena preso la patente e comprato la barca nuova. Il vostro incubo sono le manovre in porto e non volete sfigurare di fronte agli amici. Il joystick (e un po’ di esperienza) fa per voi!

Vicino al timone Il joystick della Dock & Go si posiziona nella zona di manovra e con una semplice rotazione e pressione sulla leva si governa il piede del Sail Drive e l’elica di prua.

Related Post

Giornale Della Vela

Il Giornale della Vela nasce dall’idea di creare il primo giornale per gli appassionati di barche a vela e nautica in Italia e, nel corso degli anni, si è imposto come il principale mensile del settore e ha ampliato i suoi orizzonti in eventi e servizi affini: prove di barche, andamento del mercato, accessoristica, vacanze e luoghi da visitare, saloni ed eventi del settore, regate ed eventi sportivi.

Leave A Reply

Altro... Nautica
Sensei 9M: caratteristiche di un nove metri da gentlemen
Catana 47 Carbon: il primo catamarano dotato di tecnologia Carbon Infusion
A tu per tu con il tonno: le ricette dei lettori per cucinarlo e conservarlo
Chiudi