Come scegliere l’ancora ed eseguire la manovraTempo di lettura: 4'

0

A patto di saperla scegliere, l’ancora ti dà sicurezza durante la sosta in rada. Ecco i nostri modelli preferiti e le istruzioni per eseguire la manovra

Come scegliere l'ancora tra i vari modelli ed eseguire la manovra

L’ancora è un accessorio essenziale per trascorrere in totale sicurezza la propria sosta in rada. Ma quale scegliere? Prima di tutto dovete capire il modello adatto alla vostra navigazione e alla vostra barca. Qui sotto trovate due tabelle utili per identificare il dimensionamento corretto per la barca e la trazione che si raggiunge durante la sosta in rada.

Il modello di ancora dipende molto dal tipo di fondale ovviamente, anche se sempre di più vengono realizzati modelli versatili che fanno presa su sabbia, roccia, alghe e fango.

Per un buon ancoraggio però non basta una sola ancora, ci vuole anche una catena adeguata dal peso e dalle dimensioni corretti. Una volta attrezzati di tutto punto cosa rimane? La manovra di ancoraggio eseguita a regola d’arte. Se ancora avete qualche dubbio ecco nella pagina a lato un comodo schema che vi illustra i passi fondamentali per far presa su ogni fondale

TRAZIONE IN BASE AL VENTO

Lungh. Barca

15 nodi30 nodi42 nodi60 nodi120 nodi
4,5025 kg100 kg220 kg450 kg1800 kg
640 kg160 kg320 kg650 kg2600 kg

7,50

55 kg220 kg440 kg880 kg3550 kg

9

80 kg300 kg620 kg1260 kg5080 kg

10,50

100 kg400 kg800 kg1630 kg6540 kg

12

130 kg540 kg1000 kg2180 kg8720 kg

15

180 kg710 kg1450 kg2900 kg11620 kg

18

220 kg900 kg1800 kg3620 kg14530 kg

21

300 kg1200 kg2450 kg4850 kg19620 kg

IL MODELLO PER OGNI BARCA

Lunghezza imbarcazione (metri)Disloc. kgPeso minimo dell’ancora kgDiametro giunto ancora catena mmCatena mmDiametro cavo mm
Fino a 5.5080068610
6,501000886-710
7,5020001010814
9,0030001210814
10,5045001410814
12,50800016121018
16,001200020121018
18,001600024161222
20,002000034161424
25,003000040161424
Oltre 25,00+3000060181628

DELTA


Si tratta di uno dei modelli più diffusi e più affidabili, con un alto livello di tenuta e di dinamicità sul fondale. Brevettata e registrata anche dai Lloyds, è molto affidabile, sia su sabbia sia su roccia; se ben calata è ottima anche con le alghe. È in acciaio galvanizzato con alta percentuale di manganese.

Lewmar Italia, Osculati, Via Pacinotti 12, 20090 Segrate (MI), tel 022699111, www.osculati.it

FORTRESS


La sua forma ha dato spunto a tantissimi modelli. Particolarmente leggera, è probabilmente la più famosa e versatile ancora smontabile. In tutti i test di tenuta ha dato ottimi risultati di presa. La Fortress è realizzata in alluminio al magnesio anodizzato.

Velamania, Via Santa Maria del Campo 111,16035 Rapallo (Ge), tel. 0185 261688, www.velamania.it

MANSON MARINE SUPREME


È caratterizzata da un rollbar stabilizzatore e da un fuso con una fessura che funge da rotaia per la catena. Permette di riposizionare l’ancora correttamente anche se la barca ruota su se stessa. Costruita con il fuso in acciaio ad alta resistenza e le marre realizzate a doppia laminazione per essere più resistenti e per portare il maggiore peso verso il basso. Modelli da 3 a 120 chili, per barche fino a 120 piedi.

www.manson-marine.co.nz

BRAKE


Durante numerosi test effettuati in tutto il mondo, la Brake ha più volte superato le concorrenti, dimostrando una grande tenuta su tutti i fondali. Grande penetrazione e resistenza alla trazione, grazie a delle lame generose nella superficie e particolarmente affilate. Gli adesivi rossi posti sulle “ali” laterali servono per visualizzare l’ancora una volta immersa.

Marine Propeller, via Cesare Battisti 35, Solbiate Olona (VA), tel 0331 614085, www.jprop.it

ROCNA


La caratteristica di questa ancora è la forma concava delle due lame. Sono disegnate in modo da affondare il più possibile in ogni tipo di fondale. Il “rollbar” e la forma del fuso fanno sì che la Rocna sia una delle ancore che meglio si adattano al fondale e agli spostamenti della barca.

Indemar, via Guido Rossa 42, 16012 Busalla (GE), tel. 010 9641927, www.indemar.com

SPADE

È dotata di una particolare sezione sotto le lame che serve sia da zavorra e stabilizzatrice sia da affondante nel fondale. Il fuso è molto arrotondato per adattarsi meglio ai diversi musoni di prua.

Paride Nautica, Marina di Nettuno box 7/c – 9/c, 00048 Nettuno (RM), tel. 06 9804088, www.spade-anchor.com

SARCA


È un modello con rollbar stabilizzatore e con il fuso che si adatta alla posizione dell’ancora. Quest’ultima caratteristica è efficace quando l’ancora prende e la barca rimane ferma, ma se gira il vento e si ruota, il rischio è che la catena si incastri proprio nel fuso. Meglio come ancora di rispetto.

www.anchorright.com.au

ULTRA ANCHOR


È costruita artigianalmente in acciaio Aisi 316. Racchiude nel suo disegno parti concave, convesse e piatte, per adattarsi meglio al fondale. Il suo disegno le consente di sistemarsi automaticamente, raddrizzandosi in una posizione ideale per affondare rapidamente e in profondità. Il fusto è tubolare e cavo (ossia vuoto), dunque la parte alta è più leggera e il baricentro si abbassa.

F&B Yachting, Porto di Lavagna, Via dei Devoto 59,16033 Lavagna (Ge), tel. 0185 199 0856, www.fbyachting.it

COME EFFETTUARE IN TRE MOSSE LA CORRETTA MANOVRA DI ANCORAGGIO

1. Si dà fondo all’ancora con la barca ferma.

2. Quando arriva sul fondo si innesta la retromarcia al minimo, mentre l’ancorista continua a calare catena.

3. Procedendo in retro al minimo, si cala catena fino a 3 volte la profondità e si stringe la frizione del salpancora. Si tende la catena fin quando sta per entrare in trazione; per poi filare catena fino a 5 volte la profondità. Si stringe la frizione mentre la barca arretra. Quandola catena è stesa, si accelera in retro gradatamente per far penetrare le marre nel terreno.

Related Post

Giornale Della Vela

Il Giornale della Vela nasce dall’idea di creare il primo giornale per gli appassionati di barche a vela e nautica in Italia e, nel corso degli anni, si è imposto come il principale mensile del settore e ha ampliato i suoi orizzonti in eventi e servizi affini: prove di barche, andamento del mercato, accessoristica, vacanze e luoghi da visitare, saloni ed eventi del settore, regate ed eventi sportivi.

Leave A Reply

Altro... Nautica
Ispirazione anni Trenta per l’explorer di Turquoise Yachts
Patrizia Mosconi: una vita tra i tessuti, dalla moda agli yacht
I marina d’Italia nel dettaglio: dove sono e le tariffe
Chiudi