Ecco i team e gli skipper protagonisti della 35esima Coppa AmericaTempo di lettura: 3'

0

La prossima edizione dell’America’s Cup sarà speciale: non solo per la tecnologia usata, ma anche per le sfide tra i team. Ecco tutti gli skipper protagonisti della 35esima Coppa America

by Emilio Martinelli

Ecco i team e gli skipper protagonisti della 35esima Coppa America
Signore e signori: allacciate le cinture! Perché questa sarà una Coppa America volante. Andiamo subito a conoscere i team protagonisti e i loro skipper.

UN’EDIZIONE… VOLANTE

Non solo per i foil che sollevano i catamarani o le loro velocità (siamo a 48 nodi in prova). Ma perché solo in volo, da un elicottero o da drone, le telecamere riusciranno a seguire questa 35a America’s Cup. Una sfida segnata da molti cambiamenti, da non poche polemiche e da clamorosi abbandoni. Soprattutto da una valanga di ricerca e tecnologia.
Ora però si passa al vento e al mare di Great Sound, a Bermuda. Qui sono attesi venti medi per il mese in cui, dalle selezioni dello sfidante al duello finale, si combatterà per la Old Mug.

I PROTAGONISTI

Sir BEN AINSLE

Protagonisti sei team molto diversi tra loro e non solo per ricchezza. In testa alla graduatoria (110 milioni di budget) Land Rover BAR comandato da sir Ben Ainslie. Questi vorrebbe riportare la ex Coppa delle Cento Ghinee là dove è nata: nelle acque dell’isola di Wight.Ecco i team e gli skipper protagonisti della 35esima Coppa America

JAMES SPITHILL

Un gradino sotto, attorno ai 90 milioni, il defender Oracle Team USA di Larry Ellison. Al timone ci sarà James Spithill che cerca la sua terza Coppa dopo Valencia 2010 e San Francisco 2013. Anche Larry Ellison cerca il tris anche se, facendo passare a maggioranza (cinque su sei) il suo progetto delle prossime edizioni (sempre le stesse barche e cadenza biennale), la sua visione della Coppa sembra aver già vinto.

IL TEAM ARTEMIS

Chi se non vincere, vuole almeno partecipare, è Artemis dello svedese Torbjörn Törnqvist. Per farlo ha investito 80 milioni e un team di 124 persone dopo che a San Francisco, per i danni subiti dalla barca nel rovesciamento in cui perse la vita Andrew “Bar” Simpson, fece solo atto di presenza. Ecco i team e gli skipper protagonisti della 35esima Coppa America

EMIRATES

Vincere e uccidere il fantasma di San Francisco e di quell’8 a 1 diventato la sconfitta per 9 a 8 è l’obiettivo di Emirates Team New Zealand (accreditato di 50 milioni di budget). È ancora trainato da Grant Dalton e con il più giovane al timone: Peter Burling, 26 anni. Per dargli tutta la potenza necessaria a manovrare albero alare, foil e diavolerie varie sul loro cat, i Kiwi hanno montato quattro cyclette che azionano le pompe del circuito idraulico. Un’altra dimostrazione della loro inventiva cominciata nella Coppa del 1987 con una barca in vetroresina: Plastic Fantastic. Ecco i team e gli skipper protagonisti della 35esima Coppa America

SOFTBANK TEAM JAPAN

Si basa sui soldi (30 milioni forse più) di Masayoshi Son, l’uomo più ricco del Giappone, la benedizione (e non solo) di Oracle e sulla rabbia di Dean Barker, l’avventura di SoftBank Team Japan. Messo da parte dai connazionali dopo il tracollo Kiwi di San Francisco, Barker ha preso il cappello e il Giappone e per la quarta volta è alla Coppa.

FRANCK CAMMAS

Sale invece a 13 partecipazioni la Francia con Groupama Team France che sopperisce al budget di 30 milioni con un fuoriclasse: Franck Cammas. Sa tutto di multiscafi, ma sugli oceani. Sarà da vedere come si comporterà lui ma anche tutti gli altri timonieri di questa America’s Cup nel circling che apre il match race. Un gioco sottile, ma questa volta condotto sul filo dei 25-30 nodi. Praticamente in volo.
Ecco i team e gli skipper protagonisti della 35esima Coppa America

Related Post

Top Yacht Design

The ambition of the Top Yacht Design publishing system is to enter into dialogue with owners and potential owners, with the world of designers and architects, with the yards and also with the companies that operate in the furnishing business. The result is that it will not only be a thoroughly enjoyable read but also an essential tool for sector professionals when it comes to keeping abreast with developments.

Leave A Reply

Altro... Nautica
Dentro Moka, il primo Sanlorenzo 460EXP varato: lusso e performance
Oceanic 76’GT: un 23 metri è il nuovo explorer entry level di Canados
Dentro Spectre, lo yacht di 007. Caratteristiche e immagini del primo AB100
Chiudi