Vacanza in barca fuori stagione? Le mete più belle in autunno e invernoTempo di lettura: 5'

0

Cerchi una vacanza fuori stagione? Con la nostra classifica delle dieci mete da non perdere, scopri i mari più belli del mondo dove vedere in autunno e inverno 

di Davide Deponti

vacanza in barca autunno inverno
ISOLE DEL ROSARIO – Colombia
TONGA – Oceania
Centro America e Oceano Indiano, Brasile e Australia. E pure una meta più “fresca” per chi non è un forzato del sole a tutti i costi. Questa è la nostra top ten delle mete per l’autunno e l’inverno. Guida alla vacanza in barca fuori, in luoghi sparsi per i sette mari del globo e nei quali si possa avere il migliore rapporto tra qualità e prezzo. A patto che evitiate di scegliere per le vacanze fuori stagione le battutissime settimane di Natale e Capodanno, nelle quali le tariffe lievitano anche al doppio di quelle invece applicate a novembre o a fine gennaio, a metà dicembre o dopo l’Epifania.

Vacanze splendide senza… vacanzieri

Per molte persone le vacanze sono come un cartellino da timbrare in un dato momento: scegliere di rompere questa logica, magari passando il Natale a casa ma una intensa settimana di gennaio sulle spiagge dell’Australia, permette di godersi al meglio luoghi splendidi senza imbattersi nel caos dei vacanzieri. Vi chiederete allora dove sono questi posti unici? Semplice: sono sparsi dappertutto per il mondo. Ve li raccontiamo mettendoli in fila in base a semplici criteri come il fascino del mare, la facilità nel raggiungerli, il rapporto qualità-prezzo e la possibilità di trovarvi un servizio di charter.

vacanza in barca autunno inverno
MARI DA SOGNO Ai primi tre posti della nostra top ten ci sono luoghi nei quali il mare è davvero spettacolare. La medaglia d’oro per le vacanze fuori stagione va così all’australiana Hamilton Island e l’argento viene vinto da Palawan nelle Filippine. Completa il podio Reunion.

1. HAMILTON ISLAND (Australia)

Fa parte del selvaggio Arcipelago delle Whitsundays, gruppo di isole che si affaccia sul Pacifico davanti al Queensland, ed è uno dei punti di partenza più noti per le crociere che si snodano nel mare più bello dell’Australia. È qui infatti che si allunga una grande barriera corallina che rende le acque e le spiagge dell’arcipelago magiche e affascinanti. Hamilton è una delle isole più grandi e quella dove si trovano i marina dai quali salpano i charter, ma sono tutte le Whitsundays a regalare emozioni forti a chi decide di navigarvi fuori stagione. Info: www.hamiltonisland.com.au

2. PALAWAN (Filippine)

Siamo nella parte occidentale delle Filippine, in Asia, ed è qui che si raggiunge questo arcipelago formato da quasi duemila isole. Mix di spiagge bianche e sabbiose, foreste verdi e lussureggianti, rocce brune e cristalline acque color smeraldo, il gruppo si esplora in barca salpando dalla isola maggiore, chiamata anch’essa Palawan e nella quale ci sono agenzie che effettuano noleggio di imbarcazioni. Da non perdere sono le spiagge degli atolli di Bacuit, gruppo di isole appartato a est di Puerto Princesa. Info: www.palawan.gov.ph

3. REUNION (Oceano Indiano)

Amministrativamente considerato un Territorio Oltremare della Francia, la lussureggiante isola dell’Oceano Indiano è un vero paradiso per chi vuole navigare al caldo fuori stagione. Situata a est di Madagascar e del tutto vulcanica, permette di far rotta verso oltre 35 chilometri di spiagge incantevoli e verso le selvagge lagune create dalla lunga barriera corallina. Info: www.reunion.fr

4. ISOLE DEL ROSARIO (Colombia)

Sono appena venti le miglia di mare che separano questo fantastico e quasi disabitato arcipelago dalla costa di Carthagena, cittadina coloniale dal cui marina salpano i charter che lo raggiungono. Devono il loro nome al fatto di essere piccole perle disposte a cerchio tra le onde di una parte davvero cristallina del Mar dei Caraibi. Info: www.colombia.travel

5. TONGA (Polinesia)

Minuscolo regno del Pacifico polinesiano, è composto da quattro arcipelaghi, il più settentrionale dei quali, chiamato Vava’u, è un vero paradiso per chi cerca le emozioni di una crociera solitaria e in mezzo alla natura selvaggia. Tra i numerosi piccoli atolli si naviga spesso senza incontrare anima viva, escluse numerose balene. Info: www.tongaholiday.com

6. COIBA (Panama)

Fino al secolo scorso temuta colonia penale, l’Isla Coiba è oggi un paradiso marino ampio 270mila ettari. Posta nel Pacifico poco lontano da Panama, è protetta da un parco naturale (che regolamenta la navigazione in loco) e ospita baie di spettacolare bellezza. Nel mare turchese che circonda Coiba e alcuni altri atolli, la vita marina è ricca in modo fantastico. Info: www.coibanationalpark.com

7. ISOLE COMORE (Oceano Indiano)

Composto da tre isole vulcaniche – Grande Comore, Moheli e Anjouan – lo stato africano si trova nell’Oceano Indiano, tra Madagascar e il Mozambico. Luogo selvaggio e affascinante, permette di navigare fuori stagione tra le onde di un mare caldo e tranquillo che ospita numerose colonie di delfini e dugonghi, soprattutto davanti alle coste protette di Moheli. Info: beit-salam.km

8. SAO TOME (Gabon)

Ricca di fascino antico e di insenature disabitate, l’isola si trova proprio al centro del golfo del Gabon, nell’Atlantico sudorientale, ed è una meta ancora pressoché sconosciuta al turismo di massa. Si raggiunge in aereo facilmente dal Portogallo, paese del quale era colonia, e permette poi di effettuare crociere solitarie, dedicandosi pure alla pesca e alle immersioni. Info: www.turismo-stp.org

9. SANTA CATARINA (Brasile)

Un vero paradiso naturale, posizionato a due passi dalla civiltà metropolitana: questa è la forza dell’isola lungo il cui litorale si aprono diverse affascinanti lagune, come la grande Lagoa da Conceição. La costa orientale, quella esposta all’Atlantico, è amata da chi fa pesca sportiva, ma anche ricca di dune alte decine di metri. Info: www.braziltour.com

10. PENISOLA DI VALDES (Argentina)

Dopo tanto mare caldo, ecco una meta “fresca”: da sempre territorio simbolo della Patagonia, Valdes regala a chi vuole andare per mare un meraviglioso impatto con l’Atlantico del sud. Si naviga tra Punta Norte e Caleta Valdes per ammirare colonie di leoni ed elefanti marini e, con un po’ di fortuna, anche orche. Info: argentina.com

Related Post

Giornale Della Vela

Il Giornale della Vela nasce dall’idea di creare il primo giornale per gli appassionati di barche a vela e nautica in Italia e, nel corso degli anni, si è imposto come il principale mensile del settore e ha ampliato i suoi orizzonti in eventi e servizi affini: prove di barche, andamento del mercato, accessoristica, vacanze e luoghi da visitare, saloni ed eventi del settore, regate ed eventi sportivi.

Comments are closed.

Altro... Nautica
Motore in avaria, come ancorare con una manovra a vela? La risposta al Quiz vela
Soto 40, l'ennesima nuova classe monotipo. Una critica all'eccesso di campioni
Tenetevi pronti a "Mollare gli ormeggi", con il nuovo libro di Carlo Romeo
Chiudi