Volvo Cup 2011, la prima tappa premia il team Saetta, di Michele GiovanniniTempo di lettura: 2'

0

Il dominio di Saetta è incontrastato: l’equipaggio di Michele Giovannini, guidato da Bolzan-Cassinari, vince la prima tappa della Volvo Cup 2011 classe Melges 24

Volvo Cup 2011, la prima tappa premia il team Saetta, di Michele Giovannini

Saetta di Michele Giovannini ha tutti gli occhi puntati addosso nella stagione Volvo Cup 2011 della classe Melges 24. Non fosse altro perché schiera un equipaggio davvero forte. C’è Alberto Bolzan al timone, Daniele Cassinari alla tattica, oltre a Cesare Claudiani e il prodiere Simone Spagnaro.

Una responsabilità che non ha sortito effetti negativi ai ragazzi di Giovannini (in barca anche lui). Anzi, al primo appuntamento del circuito, svoltosi a Sanremo, si è presentato con una tripletta che ha lasciato di stucco: tre primi posti di giornata su tre prove disputate e vittoria di tappa.

Un team sempre competitivo, anche in condizioni avverse

Inoltre, la prestazione di Saetta ha impressionato perché il successo è stato ottenuto in una regata caratterizzata un giorno da vento debolissimo di appena 4-5 nodi e mare piatto, e un altro da 20 nodi con mare formato. Insomma, come si dice in gergo, quello di Saetta sembra essere davvero un team all round (competitivo con tutte le condizioni).

Il resto della classifica

Al secondo posto si è piazzato Giogi di Matteo Balestrero e, al terzo, Arteria24ever di Antonio Addari. Al quarto, Little Wing timonato da Enrico Zennaro, con alla tattica da Branko Brcin.

Intanto, a Miami, il Melges 24 Uka Uka Racing timonato da Lorenzo Bressani ha vinto la Bacardi Cup, banco di prova per il Mondiale che si disputerà a maggio a Corpus Christi (Texas). Gli yankees ora temono tutta la flotta italiana: il primo posto di Uka Uka è stato infatti accompagnato dal terzo di Riccardo Simoneschi su Audi e dal quarto di Blu Moon portato da Flavio Favini.

IN ITALIA E IN USA In alto, Saetta in planata alle regate di Sanremo. Sopra, l’equipaggio di Uka Uka Racing che ha vinto a Miami la Bacardi Cup.

VOLVO CUP LASER SB3

Graciotti primo nel vento leggero

Bravi Thytronic di Vincenzo Graciotti ha vinto la seconda tappa della Volvo Cup per la classe Laser SB3 sul campo di regata di Numana, per una volta insolitamente ignorato dal vento. Una vittoria che regala una certa soddisfazione, dato alle sue spalle si è classificato Talj di Vittorio Ruggiero, coadiuvato alla tattica da Lorenzo Bressani, al suo esordio in questa classe, che ha commentato così la sua esperienza:

“Il Laser SB3 è una bella barca, più facile da timonare rispetto ad altre di dimensioni simili e anche armatori non professionisti possono portarla bene. A me, tutto sommato, fare la tattica sta piacendo sempre di più”. Al terzo posto, Stanga di Barroccio di Andrea Pardini. La prima tappa della Volvo Cup, disputata sempre a Numana, era stata vinta da Stenghele di Pietro Negri.

Related Post

Giornale Della Vela

Il Giornale della Vela nasce dall’idea di creare il primo giornale per gli appassionati di barche a vela e nautica in Italia e, nel corso degli anni, si è imposto come il principale mensile del settore e ha ampliato i suoi orizzonti in eventi e servizi affini: prove di barche, andamento del mercato, accessoristica, vacanze e luoghi da visitare, saloni ed eventi del settore, regate ed eventi sportivi.

Leave A Reply

Altro... Nautica
Salona 41: assetto sportivo e interni personalizzabili
Attrezzi, salpancora e pasta lucidante: i nostri consigli per la barca
Documenti, dotazioni obbligatorie in mare e… addio multe!
Chiudi