A tutto Rallye: il calendario degli eventi, per professionisti e nonTempo di lettura: 4'

0

Abbiamo scelto i rallye più belli oltre le 100 miglia in tutti i mari del mondo: dal Mediterraneo ad Haiti, scegliete il vostro percorso

di Eugenio Ruocco
rallye gara regata
Rallye, sempre più rallye. La nascita della Rolex Volcano Race (da Gaeta alle Eolie con arrivo a Capri, circa 400 miglia dal 24 al 28 maggio) dimostra come anche il mondo dei Maxi e, più in generale, delle regate “serie” si stia muovendo in questa direzione. A noi però interessano le “lunghe” per tutti, quelle manifestazioni dove ti diverti anche a bordo di un catafalco di 30 piedi. Quest’anno, in Italia, la scelta è ampia. Da aprile in poi il calendario nazionale pullula letteralmente di regate con percorsi oltre le 100 miglia, da affrontare senza l’ansia da prestazione. Quelle, per intendersi, dove anche se non avete la barca potete partecipare pur non essendo dei professionisti.

Come partecipare al rallye senza avere la barca

Andate sul sito di un rallye che vi interessa, quasi tutti hanno una sezione chiamata “Bourse aux équipiers” o “Crew”. A questo punto compilate il modulo scaricabile online e speditelo, via mail, alla società organizzatrice. Perché, ricordatevi sempre, per quanti appassionati cercano un imbarco, ci sono altrettanti armatori che hanno bisogno di manovalanza! In più è un modo economico di passare le vacanze e fare pratica, pagando la quota riservata ai membri d’equipaggio. In alcuni casi, inoltre, il prezzo di iscrizione è fisso per barca, quindi anche l’armatore ha tutta la convenienza a riempire le cuccette.

RALLYE NEI MARI DI CASA NOSTRA: IL MEDITERRANEO

Il Mediterraneo è ricco di rallye e regate lunghe, nelle quali c’è sicuramente una parte della flotta competitiva o composta da professionisti (un esempio su tutti, la mitica Giraglia). Ma la stragrande maggioranza degli equipaggi è composta da gente come noi. Il calendario è dunque ricco di impegni. Prima di partire, controllate di aver preparato bene la barca!

IL CALENDARIO

Aprile: Roma-Ventotene-Lipari

Si comincia, il 10 aprile, con la storica Roma per due-Roma per tutti, 530 miglia da Roma a Lipari e ritorno, passando per Ventotene. Quest’anno per i meno ardimentosi sarà possibile partecipare, in contemporanea, alla Riva per due-Riva per tutti, che utilizza come boa la tappa intermedia di Ventotene, per un totale di 220 miglia. La Roma per tutti, tra l’altro, rappresenta la prima prova del Campionato Offshore promosso dall’Uvai, che l’anno scorso ha ottenuto buon successo.

Bari-Herceg-Novi

Ma se proprio non è la competizione a tutti i costi che cercate, ce n’è davvero per tutti i gusti. La Bari-Herceg Novi, per esempio, è una regata di 105 miglia (dal 27 al 30 aprile). Si parte dalla Puglia e si arriva dritti in uno splendido paesino del Montenegro, dove il tempo sembra essersi fermato.

Giugno: Brindisi-Corfù, Tre Golfi e Giraglia Rolex

A completare il calendario, grandi classiche come la Settimana dei Tre Golfi (170 miglia, dal 13 al 21 maggio), la Giraglia Rolex Cup (243 miglia, 19-25 giugno) e la Brindisi- Corfù, in programma dall’8 al 10 di giugno (ottimo periodo per trasferire la barca in previsione di un’estate greca). Tra le new entry, invece, c’è la Pescara-Cres (15 giugno, 155 miglia).

Luglio e agosto: rallye verso Malta e il Nordafrica

O perché non affidarsi alla magistrale organizzazione dei francesi, i più ferrati in fatto di rallye, e partire con amici e famiglia verso Malta e il Nordafrica sfruttando manifestazioni come la Bordée Maltaise (6-23 luglio) e la Route du Jasmin (1-18 agosto)? La prima si articola in 690 miglia circa, la seconda è lunga 860. Entrambe partono da La Seyne sur Mer, nella Francia mediterranea per poi arrivare a Malta l’una, e a Mahdia, in Tunisia, l’altra.

Rallye e poi… meritata vacanza!

Anche la Carthago Dilecta Est (30 luglio- 9 agosto) è un evento imperdibile per gli amanti dell’Africa: quest’anno il percorso, di 500 miglia con partenza da Fiumicino, passerà anche per Cagliari, prima di concludersi nelle acque di Hammamet. Una volta che la barca è giù, proseguire la vacanza autonomamente è un passo quasi inevitabile (il calendario lavorativo dovrebbe consentirvi qualche giorno di pausa!). Anche un tour delle isole dell’Egeo potrebbe essere più interessante: l’Aegean Rally propone un itinerario di circa 500 miglia tra gli splendidi paesaggi di Faleron, Amorgos, Samos e Sounio. La stagione mediterranea dei rallye si chiude con quella che è probabilmente la più impegnativa delle regate lunghe mediterranee, la Middle Sea Race (22-28 ottobre), ovvero il periplo della Sicilia e delle sue isole con partenza e ritorno da Malta.
rallye gara regata

Trovare un imbarco non è difficile: sul sito di molti
rallye potete compilare un apposito modulo.
Perché, ricordate, gli armatori sono sempre
in cerca di equipaggio

SE IL MEDITERRANEO NON BASTA

Della ARC avrete già sentito parlare: ma della Classic Malts Cruise, dall’8 al 21 luglio? Una sorta di free-cruising scozzese tra le Ebridi interne. Durante questo rallye, sono tappe obbligate Oban, Skye e Islay, per visitare le migliori distillerie di whisky. Oppure, non tutti sanno che la Arc non si chiude con l’attraversamento dell’Atlantico, ma ha un seguito nella World Arc, per completare il giro del mondo, con la sicurezza di farlo in flotta. Si può anche fare volontariato: è questo il caso de Les Voiles du Partage, che per un mese e mezzo impegnerà i partecipanti in 2700 miglia da La Ciotat (Francia) fino al Senegal, con l’incarico di distribuire materiale umanitario stivato in barca. Quest’anno sarà anche possibile proseguire il viaggio fino ad Haiti (2300 miglia), dove gli aiuti sono più che mai necessari. Perché no?

Giornale Della Vela

Il Giornale della Vela nasce dall’idea di creare il primo giornale per gli appassionati di barche a vela e nautica in Italia e, nel corso degli anni, si è imposto come il principale mensile del settore e ha ampliato i suoi orizzonti in eventi e servizi affini: prove di barche, andamento del mercato, accessoristica, vacanze e luoghi da visitare, saloni ed eventi del settore, regate ed eventi sportivi.

Comments are closed.

Altro... Vela
Mauro Pelaschier: "Il mare è la mia vita"
Con MOD 70, il trimarano torna in regata
Museo delle barche: tutte le barche del mondo sono in mostra a Parigi
Chiudi