Compagnia della Vela: Il centenario dei VenezianiTempo di lettura: 2'

0

Il 2011 è stato un anno speciale per i veneziani e per tutti i velisti, il mitico Club “Compagnia della Vela” compie 100 anni. La sua storia è incredibile dagli albori ai giorni nostri, i tempi del Moro di Venezia

compagnia della vela
GRAZIE A D’ANNUNZIO L’Illustre poeta Gabriele D’Annunzio è stato l’artefice del nome Compagnia della Vela, grazie a un messaggio che inviò nel 1919 all’allora vicepresidente.
Compagnia della vela
UNA POSIZIONE INVIDIABILE La sede della Compagnia della Vela è praticamente in Piazza San Marco con una vista incredibile su tutta la laguna di Venezia.
Probabilmente chiunque sia stato a Venezia è passato anche sotto la terrazza della sede storica della Compagna della Vela. Uno degli Yacht Club più famosi e rinomati al mondo, che nel 2011 raggiunge il glorioso traguardo dei 100 anni di attività.
Si trova all’inizio del Canal Grande, proprio a lato di San Marco, con una vista invidiabile sull’Isola di San Giorgio. Sono tanti gli aneddoti che si nascondono nella lunga storia della Compagnia della Vela e il più curioso è legato proprio al nome. Il nome originario era Yacht Club Veneziano, fino a quando nel 1919 Gabriele D’Annunzio spedì una lettera all’allora vicepresidente, l’ Onorevole Giovanni Giuriati, con il suggerimento di cambiare nome in Compagnia della Vela, le cui iniziali corrispondono al motto, anch’esso indicato dal Poeta, “Custodi, Domine, Vigilante”.
nuovi porti italia
Come si poteva non accettare il suggerimento di D’Annunzio? Nel dicembre 1933, con brevetto del Re Vittorio Emanuele III, venne confermato alla Compagnia della Vela il privilegio di caricare il Guidone Sociale dello Stemma Reale con Corona e l’onore di battere la Bandiera Nazionale da Guerra.

Compagnia della vela: storie di barche

Numerose sono le storie delle barche dei soci in tutto il mondo: dal celebre Dux, un 12 metri SI formula 1906, che con un equipaggio di soli soci, ha vinto nel 1929 l’ambitissima Coppa del Re di Spagna, fino al più recente 1990, anno in cui viene varato il primo esemplare del “Moro di Venezia”, con il quale il socio Raul Gardini lancia la sfida per la Coppa America del 1992, vincendo la Louis Vuitton Cup.
Insomma il tosto carattere veneziano non si è mai smentito, per tutti questi 100 anni e probabilmente anche nei prossimi consentirà alla Compagnia della Vela di essere uno yacht club protagonista su tutti i mari del mondo.
http://www.compvela.com

Giornale Della Vela

Il Giornale della Vela nasce dall’idea di creare il primo giornale per gli appassionati di barche a vela e nautica in Italia e, nel corso degli anni, si è imposto come il principale mensile del settore e ha ampliato i suoi orizzonti in eventi e servizi affini: prove di barche, andamento del mercato, accessoristica, vacanze e luoghi da visitare, saloni ed eventi del settore, regate ed eventi sportivi.

Leave A Reply

Altro... Vela
Fogar e Di Benedetto: due eroi a confronto
Alessandro di Benedetto: velista dell’anno 2010
Catamarani da sogno: spazio all’innovazione
Chiudi