Vela, idee e consigli per navigare meglio, anche con poco equipaggioTempo di lettura: 2'

0

Dalle manovre ai segreti per ottimizzare le attrezzature di coperta, ecco i trucchi per navigare senza problemi anche con equipaggio ridotto all’osso…

di Alberto Cossu e Alessandro de Angelis
idee consigli navigare vela
Si avvicina la bella stagione e, come ogni anno, dopo le promesse invernali di andare in barca tutti insieme con gli amici, ci si ritrova, tra una defezione e l’altra, ad andare al massimo in due! È proprio il momento nel quale ci si accorge che le attrezzature di bordo della nostra barca non sono ottimizzate, che le manovre non riescono mica tanto bene. E ancora… che fatica tirare su la randa o prendere una mano di terzaroli! Eppure è proprio questa la situazione nella quale più spesso ci si trova. Come risolvere il problema?

DALLE ATTREZZATURE ALLE MANOVRE

Sono davvero tanti gli accorgimenti che si possono sfruttare per migliorare le attrezzature di bordo. Penso ai sistemi a rotaia per la drizza randa, ai bozzelli per creare un paranco 2:1, che dimezza letteralmente lo sforzo per issare le vele. E se invece vi trovate in una situazione più “rognosa”, nella quale è necessaria la presenza di entrambi alle manovre? O se state navigando in una splendida notte e vorreste godervela un po’ senza dover sempre tenere il timone tra le mani? Avete bisogno di qualcuno che sappia pilotare al posto vostro.

IL PILOTA AUTOMATICO, UN UOMO IN PIU’

Già, il pilota automatico, quello strumento un tempo appannaggio solo delle imbarcazioni sopra una certa metratura e oggi sempre più presente a bordo. Un vero e proprio uomo in più. Ma tutto questo sarebbe poco utile se non foste in grado di manovrare solo in due. Lo sapete quanti “trucchetti” ci sono per issare in testa d’albero il vostro compagno di equipaggio? Oppure come prendere i terzaroli o calare, una volta che avete dato ancora in rada, il fuoribordo sul tender? Anche la virata può diventare facilissima, se si sa dove mettere le mani. Come riuscirci, ve lo spieghiamo noi.

“50% È LA PERCENTUALE DEGLI EQUIPAGGI CHE VANNO IN CROCIERA AL MASSIMO IN DUE PERSONE O CON BAMBINI PICCOLI A BORDO”

TUTTO IL MEGLIO DEGLI ACCESSORI

In più, per ogni sezione di questo speciale “Tutto in due”, potrete trovare gli accessori più interessanti e originali per rendere la vostra navigazione sempre più comoda e piacevole, dall’elettronica ai bozzelli ideali per ridurre la fatica a bordo.

Giornale Della Vela

Il Giornale della Vela nasce dall’idea di creare il primo giornale per gli appassionati di barche a vela e nautica in Italia e, nel corso degli anni, si è imposto come il principale mensile del settore e ha ampliato i suoi orizzonti in eventi e servizi affini: prove di barche, andamento del mercato, accessoristica, vacanze e luoghi da visitare, saloni ed eventi del settore, regate ed eventi sportivi.

Leave A Reply

Altro... Vela
Salviamo Cork, il cutter rivestito di sughero
Vivere in barca, da solo: "Avevo bisogno di libertà"
Yacht design: Pacipat 650 è la prima barca con carena a goccia
Chiudi