GY 60 di Gieffe Yachts: recensioneTempo di lettura: 3'

0

Un 18 metri sofisticato che spicca per l’equilibrio tra design e funzionalità, con una carena performante e un piano velico potente. È l’ultimo nato di Gieffe Yachts e basta una persona per condurlo.

di Alessandro de Angelis
gieffe yachts gy60
Ci sono barche che hanno ancora voglia di stupire, che colpiscono la fantasia di chi le guarda, prima ancora di salire a bordo. È il caso del GY 60 di Gieffe Yachts, un sofisticato mix tra interni accuratamente rifiniti e uno scafo “cattivo”, disegnato per chi ha voglia di correre un po’. La prua tagliente fende le onde con precisione, mentre le linee d’acqua imponenti assicurano una grande stabilità.

gieffe yachts gy60
Il GY 60 può essere armato con un A0 rollabile di ben 210 metri quadri.
Tutto per sfruttare al massimo l’albero in carbonio della Nordic Mast, rastremato a tre ordini di crocette acquartierate a 24°, che hanno consentito di evitare la presenza delle volanti. Un senso di eleganza, ecco quello che ho percepito la prima volta che ho visto questo 18 metri.
La tuga è particolare, molto bassa, dove spicca il disegno della finestratura, che esalta il disegno del cavallino, sottolineato anche dalla falchetta verniciata che incornicia il ponte in teak. Le sedute sono sospese e nascondono le sedi delle zattere, un segno ormai distintivo dello studio comasco MP-Design per Gieffe Yachts.
Le due colonnine dei timoni sono inoltre dotate di plance dalle quali comandare tutti i sistemi idraulici. Non capita spesso di poter portare un 60 piedi praticamente da soli!

I primi test in mare

I primi test in mare, condotti dal cantiere con un gioco di vele Banks Sails (randa da 113 metri quadri, genoa avvolgibile da 91 e un A0 rollabile (un asimmetrico per venti leggeri) da 210 metri quadri), hanno confermato le prestazioni che si attende da una barca del genere: con 16 nodi di vento reale e due persone di equipaggio, il Gy 60 è riuscito a stringere 26° all’apparente filando a 8,9 nodi, che sono saliti a 9,4 allargando l’angolo di 3-4°.
Con un reale sceso sugli otto nodi, alle andature portanti l’A0 ha permesso di raggiungere i 9,5 nodi con un angolo di 105° reali (46° di apparente).

gieffe yachts gy 60 interni
La zona giorno del GY 60 è dominata dalla vetrata della tuga, che ne aumenta a dismisura il senso di ariosità. La dinette può ospitare otto persone.

GY 60 di GIEFFE YACHTS: QUANDO MINIMAL SIGNIFICA FUNZIONALE

La sensazione di pulizia che già avevo avuto in coperta, è esaltata dagli interni, tutti realizzati all’insegna della linearità e del colore bianco, che ritroviamo sulle paratie e su tutti gli elementi verticali e che si contrappone al nero opaco del wengé e agli inserti in cristallo.
Il corpo centrale è dominato dalla zona zona giorno luminosissima, con la dinette a sinistra, di fronte alla quale ecco l’enorme mobile cucina a L con cucina basculante a quattro fuochi e forno a microonde, oltre a due frigoriferi.
Sempre a dritta, a poppavia della cucina, è stata ricavata la zona per il carteggio. La cabina armatoriale è a prua, con il letto matrimoniale lungo la murata di dritta, che ha permesso agli architetti di Gieffe Yachts di ricavare un grande armadio a sinistra. Il bagno con vano doccia separato è a proravia della cabina.

Stanza degli ospiti e motore

Agli ospiti è dedicata invece tutta l’area poppiera, con due cabine gemelle con letti matrimoniali e dotate di armadi e bagni privati. Se si desidera avere anche un marinaio a bordo, nessun problema: all’estrema prua ecco la cala vele che può essere trasformata in una cabina con due letti sovrapposti e bagno separato. Niente da invidiare agli interni di una vera e propria casa.
Un’ultima annotazione riguarda il motore, un Nanni Kubota da 130 cavalli: a soli 1500 giri (il regime massimo è di 2600) si possono raggiungere 8,6 nodi di velocità.

no images were found

 

Giornale Della Vela

Il Giornale della Vela nasce dall’idea di creare il primo giornale per gli appassionati di barche a vela e nautica in Italia e, nel corso degli anni, si è imposto come il principale mensile del settore e ha ampliato i suoi orizzonti in eventi e servizi affini: prove di barche, andamento del mercato, accessoristica, vacanze e luoghi da visitare, saloni ed eventi del settore, regate ed eventi sportivi.

Leave A Reply

Altro... Vela
Barche con pozzetto centrale: dieci modelli
I migliori dissalatori sul mercato: acqua dolce senza problemi
Lo stato della nautica: sfoghiamoci per cambiare
Chiudi