Barca Fora Marine RM 1060, "Tu vuo' fa l'italiano"Tempo di lettura: 2'

0

Pur mantenendo le doti oceaniche della sua carena (e persino la doppia chiglia), l’RM 1060 ha interni minimalisti e confortevoli

rm 1060 caratteristiche Lo abbiamo auspicato, lo abbiamo atteso, ora c’è (anche se in italia il primo esemplare arriverà la prossima stagione). Si chiama RM 1060 il modello che avvicina il cantiere francese Fora Marine, da sempre produttore di barche performanti di chiaro stampo oceanico (non per niente vengono costruite a Perigny, a pochi chilometri da La Rochelle), ma un po’ spartane, a uno stile più vicino ai dettami del nostro mercato, soprattutto per quanto riguarda gli interni. Questo senza perdere nulla in marinità e prestazioni.

LE DIMENSIONI DI RM 1060

Basta osservare il piano velico importante, con una randa di 33,60 metri quadri, accoppiata a un genoa di 38. Grande attenzione è stata posta inoltre nella costruzione, con la classica (per Fora Marine) struttura di rinforzo in acciaio, alla quale si associa la doppia chiglia (ma esiste anche una versione monochiglia, con un pescaggio di 1,95 metri contro 1,65 delle due chiglie). Firmato da Marc Lombard, questo dieci metri e mezzo dà una grande importanza alla sicurezza. Infatti ha due winch del genoa rientrati verso il centro della barca e gestibili tranquillamente dal pozzetto. I movimenti sono facilitati dal trasto della randa a filo coperta, a poppavia del timone, che lascia sgombro il pozzetto.

SOTTOCOPERTA CONFORTEVOLE

Sottocoperta si nota la vera grande evoluzione del cantiere: grande luminosità assicurata dalle finestrature incassate nella tuga (la cui altezza amplifica la sensazione di spazio a bordo). La disposizione degli ambienti, invece, strizza l’occhio alla crociera.
Per scendere nel quadrato si utilizza una scaletta poco inclinata (un grande vantaggio e un aumento della sicurezza quando si è in navigazione). Qui troviamo a dritta il mobile cucina (completo di un doppio lavandino) e a sinistra la zona carteggio, a poppavia della quale è stato ricavato l’unico bagno.

Le cuccette

Il concetto di un unico grande ambiente porta ad attraversare la dinette con due divani contrapposti a murata per raggiungere la cuccetta matrimoniale di prua. A poppa è stata realizzata una cabina a dritta, sempre matrimoniale. Una soluzione che ha consentito di ricavare un ampio spazio di stivaggio a sinistra, a poppavia del bagno, ideale per chi desidera sfruttare le qualità marine dell’RM 1060 per lunghe navigazioni.
Top Yachts, tel. 0564 830234, www.top-yachts.com
 
 

Related Post

Giornale Della Vela

Il Giornale della Vela nasce dall’idea di creare il primo giornale per gli appassionati di barche a vela e nautica in Italia e, nel corso degli anni, si è imposto come il principale mensile del settore e ha ampliato i suoi orizzonti in eventi e servizi affini: prove di barche, andamento del mercato, accessoristica, vacanze e luoghi da visitare, saloni ed eventi del settore, regate ed eventi sportivi.

Leave A Reply

Altro... Vela
Coppa America 2013, una regata da record
Beni di lusso e barche: le promesse non mantenute
JP54: il 18 metri con la dinette rotante
Chiudi