Quale catamarano scegliereTempo di lettura: 4'

0

Quale catamarano scegliere per lunghe navigazioni?
Ecco le informazioni per trovare il catamarano giusto per te.

Now Catamarans CATANA 42
Now Catamarans CATANA 42
Grazie ai pannelli solari ed a sistemi per la raccolta dell’acqua piovana, questi catamarani  – con una spesa fino a 440mila euro – garantiscono un’autonomia di navigazione impressionante. Crescono gli spazi interni: tutti hanno almeno una versione a quattro cabine.

CATANA 42

Marinità prima di tutto. Perfetto per lunghe navigazioni, si distingue già a una prima occhiata per le sue linee “cattive” (opera di un maestro come Christophe Barreau) con gli scafi stretti e un particolare disegno delle prue. Una soluzione che, se da un lato toglie un po’ di abitabilità interna, dall’altro fa guadagnare notevolmente in prestazioni. Il doppio armo di prua consente di avere sempre pronti all’uso sia il genoa (di 42 metri quadri) sia il gennaker (60 metri quadri la sua superficie). Tutto, a bordo, appare sovradimensionato, per garantire la massima sicurezza in ogni condizione.
Il particolare disegno della tuga ben si raccorda con le linee di coperta e le sei vetrate regalano luce all’interno. Proprio il quadrato ha un layout particolare, con il divano rivolto verso il pozzetto, come a creare una sorta di continuità tra i due ambienti. La cucina, spostata a sinistra, lascia inoltre libero un ulteriore spazio fronte marcia per l’equipaggiatissimo tavolo da carteggio. Due le versioni della zone notte: quella a tre cabine dedica all’armatore tutto lo scafo sinistro, con la cabina a poppa e il bagno a prua. Lo scafo di dritta ha invece due cabine e il bagno a centro scafo. lung. 12,58 m – larg. 6,86 m – pesc. 0,60/2,70 m – disl. 9275 kg – sup. vel. 112 mq

Now Catamarans CATANA 42, inteni
Now Catamarans CATANA 42, inteni

Lagoon Italia
LAGOON 450

C’è uno zampino italiano nell’ultimo nato del cantiere Lagoon. Lo studio Nauta ha infatti collaborato con gli architetti Marc Van Peteghem e Vincent Lauriot Prévost, occupandosi del design degli interni. Qui sono stati scelti colori chiari per i legni e per le sellerie, che prendono luce dalle finestrature che corrono senza soluzione di continuità. Disponibile a tre o quattro cabine.
lft. 13,38 m – larg. 7,84 m – disl. 15,50 t

Lagoon Italia LAGOON 450

Fusion Cat
FUSION 40

Dalla Nuova Zelanda arriva questo modello modernissimo, già a partire dalle linee. La sua notevole larghezza lo rende particolarmente abitabile (anche se sembra quasi banale dirlo per un catamarano). La doppia timoneria assicura una corretta visibilità in ogni situazione e la grandissima attenzione che è stata posta alle finiture lo rende senza dubbio un modello di alto livello.
lft  12,40 m – larghezza 7,20 m – disl. 5,75 t

Fusion Cat FUSION 40
Fusion Cat FUSION 40

G.P.S. Yachts
NAUTITECH 441-442

Due modelli, il Nautitech 441 e il Nautitech 442, che si differenziano solo per la disposizione della timoneria: il 441 ha una sola ruota centrale a trasmissione idraulica, che consente allo skipper una posizione più riparata dietro alla deck house. Una soluzione però meno sensibile rispetto alle due ruote a poppa di ogni scafo, come sul 442. Tra le particolarità di questi modelli, spicca poi un particolare sistema di recupero dell’acqua piovana installato all’interno della tuga, che garantisce un notevole aumento dell’autonomia. L’apposito serbatoio è infatti in grado di contenere fino a 400 litri di acqua. Sempre nell’ottica delle lunghe navigazioni, sulla sovrastruttura possono essere installati anche dei pannelli solari. La dinette esterna è composta da un divano a U con panca contrapposta, sullo stesso piano di quella interna.
A riparare tutto il pozzetto pensa un hardtop con una sezione apribile.
Le manovre sono centralizzate nella versione con una sola ruota del timone, mentre nel modello con due timonerie solo i winch del fiocco sono rimandati a portata di mano dello skipper. Impressionante l’abitabilità interna: nella versione standard, infatti, trovano posto ben dieci passeggeri in quattro cabine doppie, alle quali si aggiungono due ulteriori posti letto a prua.
lung. 13,47 m – larg. 6,81 m – pesc. 1,20 m – disl. 9200 kg

G.P.S. Yachts NAUTITECH 441-442
G.P.S. Yachts NAUTITECH 441-442
G.P.S. Yachts NAUTITECH 441-442, interni
G.P.S. Yachts NAUTITECH 441-442, interni

Leopard
LEOPARD 46

Disegnato dagli architetti Morrelli e Melvin, il Leopard 46 è un catamarano “armatoriale”. Nel senso che è impressionante lo spazio dedicato proprio all’armatore, con l’intero scafo di dritta tutto per lui. La timoneria è sull’hardtop; una scelta che ha consentito di guadagnare spazio vivibile in pozzetto, tutto per gli ospiti e allo stesso tempo ha ottimizzato la visibilità.
lft. 14,40 m – larg. 7,34 m – disl. 10,97 t

Leopard LEOPARD 46
Leopard LEOPARD 46

International Trade
SALINA 48 EVO

Ha puntato sul lusso il cantiere transalpino per questo quattordici metri, dove il pozzetto e il quadrato sono sullo stesso livello e arrivano a creare in pratica un’unica grande area vivibile. La timoneria è rialzata, ma non isolata dal pozzetto, permettendo così al timoniere di godere della compagnia dei propri ospiti e al tempo stesso senza occupare spazio al livello inferiore.
lft. 14,30 m – larg. 7,70 m – disl. 10,50 t

International Trade SALINA 48 EVO
International Trade SALINA 48 EVO
C’è chi ha puntato sul lusso e chi ha scelto di dare la priorità alle performance: ma tutti hanno in comune la voglia di non rientrare in porto e regalarti giornate indimenticabili.
 

Giornale Della Vela

Il Giornale della Vela nasce dall’idea di creare il primo giornale per gli appassionati di barche a vela e nautica in Italia e, nel corso degli anni, si è imposto come il principale mensile del settore e ha ampliato i suoi orizzonti in eventi e servizi affini: prove di barche, andamento del mercato, accessoristica, vacanze e luoghi da visitare, saloni ed eventi del settore, regate ed eventi sportivi.

Leave A Reply

Altro... Vela
Compagnia della Vela: Il centenario dei Veneziani
Fogar e Di Benedetto: due eroi a confronto
Alessandro di Benedetto: velista dell’anno 2010
Chiudi